Nuova Alfa Romeo Giulia è pronta a svelarsi. A poche ore dalla presentazione ufficiale, prevista per la mattinata del 24 giugno, cresce l’attesa sul web per la nuova berlina media di lusso dell’Alfa Romeo. E mentre blog e amanti del marchio – sempre tanti non solo in Italia – discutono sul nome e sulla livrea della nuova auto, AutoScout24 ha evidenziato come le auto del Biscione stiano registrando negli ultimi tempi un forte incremento nelle ricerche.

Un dato su tutti. La Giulietta, modello di punta della casa, nel 2014 si era piazzata in cima alla classifica dei modelli di Arese come la più desiderata. Dall’inizio del 2015 a oggi, quindi in appena sei mesi, le richieste sono cresciute del 22%. Cresce leggermente anche l’altro modello in produzione, la Mito, del 2%. Ma a stupire è un altro dato che riguarda un vero classico Alfa Romeo. La RZ, ovvero la versione scoperta della SZ, ultima trazione posteriore in listino negli anni Novanta, prima dell’arrivo della 8C nel 2007 e della 4C nel 2013, negli ultimi mesi ha fatto registrare un incremento di richieste del 296% dei numerosi appassionati che hanno spulciato il sito di AutoScout24.

E per gli amanti del vintage, non mancano del gioielli del calibro della mitica Giulia Gt o della Giulia Spider. Presente anche la berlina quattro porte protagonista nelle pellicole poliziesche degli anni Settanta con la rivale di sempre, la BMW 2002. Film che hanno accentuato la rivalità tra Alfa Romeo e la casa tedesca ma per portarsi a casa una vettura di questo tipo bastano poco più di 10 mila euro. Le cifre salgono se si parla di auto come Spider e GT. La prima, in perfette condizioni, può superare i 60 mila euro di valore mentre la coupé, se restaurata a regola d’arte, parte dai 20 mila euro. In attesa che la nuova Alfa Romeo Giulia dia nuovo slancio al mito.