Nuova Alfa Giulia si svela finalmente in anteprima mondiale al Salone di Ginevra 2016. Dopo aver visto la Giulia Quadrifoglio di colore Rosso Competizione allo scorso Salone di Francoforte, i visitatori della kermesse elvetica avranno la possibilità di ammirare quattro esemplari del nuovo modello a trazione posteriore che non è solo un tributo alle radici più autentiche del mito Alfa Romeo ma anche una soluzione tecnica che punta a prestazioni elevate ed emozioni di guida.

Al Salone di Ginevra sono esposte quattro versioni: tre Giulia Super con motorizzazione 2.2 Diesel da 180 CV o 2.0 benzina 200 CV e una Giulia Quadrifoglio con motore 2.9 V6 Biturbo benzina da 510 CV. In particolare, le versioni Super presentano due ambientazioni interne caratterizzate da rivestimenti in pregiata pelle pieno fiore per sedili e plancia in abbinamento a finizioni interne in vero legno, oltre a cerchi da 18″, contenuti tecnologici quali il sistema di infotainment Connect 3D Nav da 8.8″ e gli esclusivi comandi cambio in alluminio solidali al piantone dello sterzo.

Ulteriori peculiarità della Giulia sono la distribuzione dei pesi tra i due assi, le sospensioni raffinate (brevetto Alfa Romeo) e lo sterzo più diretto del segmento. Tra i contenuti più sofisticati si segnalano l’Integrated Brake System (IBS), che riduce sensibilmente lo spazio di frenata, e le sospensioni attive. Sono esclusivi della versione Quadrifoglio la tecnologia Torque Vectoring, per un’eccezionale ripartizione della coppia tra le due ruote sull’asse posteriore, e l’Active Aero Splitter che gestisce in modo attivo la deportanza a velocità sostenute.

Inoltre, per raggiungere il miglior rapporto peso/potenza (nel caso della versione Quadrifoglio inferiore a 3), la nuova Alfa Giulia coniuga le straordinarie prestazioni dei suoi motori con l’ampio impiego di materiali ultra-leggeri quali fibra di carbonio, alluminio e composito di alluminio e materiale plastico. La Giulia Quadrifoglio di colore Rosso Competizione si presenta nella configurazione più sportiva caratterizzata da cerchi da 19″ ultraleggeri, impianto frenante carboceramico e sedili Sparco con guscio in carbonio.

In Italia l’ampia gamma si declina in cinque allestimenti (Giulia, Super, Quadrifoglio e e due allestimenti Business dedicati al mondo delle aziende) e sei nuove motorizzazioni: 2.2 Diesel da 150 CV e da 180 CV abbinati ad un cambio manuale a 6 marce oppure automatico a 8 marce, 2.0 benzina da 200 CV automatico a 8 marce e 2.9 V6 Biturbo benzina da 510 CV abbinato al cambio manuale a 6 marce. Nuova Alfa Giulia sarà ordinabile a partire dal 15 aprile in Italia e verrà commercializzata progressivamente in tutti i mercati dell’area EMEA.