L’offerta Nissan di veicoli elettrici si conferma la prima scelta per i gestori di flotte di tutta Europa, con le vendite della LEAF e di e-NV200 in crescita nel mercato delle flotte nell’anno fiscale 2015, per il quarto anno consecutivo.

Con una crescita del 45% rispetto all’anno precedente, Nissan ha venduto ai gestori di flotte e ai comuni in Europa oltre 7.500 LEAF ed e-NV200, raggiungendo una quota pari al 28% del mercato flotte dei veicoli elettrici. Gli oltre 20.000 veicoli elettrici Nissan venduti dal lancio ai clienti di flotte in Europa, dimostrano chiaramente che gli imprenditori si stanno orientando verso la mobilità a zero emissioni.

Garantendo praticità e comfort, abbinati a ridotti costi di gestione, Nissan LEAF e e-NV200 sono alternative reali per gli operatori di flotte. Con un costo pari a circa 0,04€ per chilometro, i proprietari beneficiano anche di ridotti costi di manutenzione che rendono competitivo il costo totale di proprietà. Con un minor numero di parti in movimento, i veicoli elettrici Nissan hanno costi di manutenzione ridotti fino al 40% in meno rispetto ai veicoli a benzina o diesel. Inoltre, molti proprietari di flotte in Europa possono beneficiare anche di incentivi governativi, il tutto risparmiando sul consumo di energia e fornendo una soluzione semplice e conveniente per ridurre l’emissione di anidride carbonica.

Gareth Dunsmore, Direttore dei Veicoli Elettrici di Nissan Europe ha affermato: “È entusiasmante registrare una crescita costante della domanda di flotte di veicoli elettrici Nissan, che rispondono alla sempre maggiore propensione delle imprese a scegliere i numerosi vantaggi offerti dalle vetture elettriche. Nissan non offre solo una vasta gamma di vetture elettriche per le imprese, ma anche specialisti delle flotte dei veicoli elettrici nella maggior parte dei paesi europei, in grado di fornire consulenza e supporto ai clienti, attraverso un’analisi dei costi totali di proprietà e delle infrastrutture di ricarica. Questa strategia si è dimostrata incredibilmente efficace nel supportare le imprese interessate alla tecnologia a zero emissioni con una necessità di una guida esperta per questo passaggio”. 

I servizi postali, tra i fornitori di servizi, sono stati particolarmente veloci nello sfruttare gli evidenti benefici connessi al passaggio all’elettrico. Österreichische Post AG, il servizio postale statale austriaco, utilizza già 160 e-NV200 e ha recentemente confermato un ordine per 100 unità aggiuntive.