E’ stata svelata ufficialmente la Nissan Pulsar, la nuova due volumi della casa nipponica che prende il nome dai fari pulsanti dell’universo, le stelle di neutroni (le Pulsar, appunto) ed è chiamata a ridisegnare il segmento C in termini di spaziosità e piacere di guida proponendo ricche dotazioni tecniche e tecnologiche. Costruita nella fabbrica Nissan di Barcellona, la nuova vettura giapponese è ideata e progettata per l’Europa dove punta ad attrarre una larga fascia di acquirenti: dai clienti del segmento D, alla ricerca di una vettura più piccola, a quelli del segmento B le cui famiglie sono cresciute. Immediatamente riconoscibile grazie alla tradizionale griglia Nissan V-motion, ai caratteristici e inconfondibili fari a forma di boomerang e alle curve audaci e muscolose, la Pulsar è imbevuta dello stesso DNA del design che dà al Qashqai e all’X-Trail una presenza stradale possente. Combina linee decise con dettagli di livello creando una forma sportiva ed elegante e come i suoi compagni crossover, la Pulsar è caratterizzata dai forti volumi dei passaruota, da una linea di cintura rastremata e da un profilo slanciato.

L’idea progettuale è di costruire un’auto intelligente con spazi interni tali da poter essere scelta da clienti del segmento superiore. Il passo, ovvero la distanza delle ruote sull’asse longitudinale, è il più lungo nella sua classe (2.700 mm) mentre l’ampia distanza delle ruote offre notevoli vantaggi dal punto di vista della stabilità di marcia e libera spazio per l’abitacolo a beneficio degli occupanti del veicolo. Nei sedili posteriori lo spazio per le gambe e le spalle è maggiore rispetto alle dirette rivali (692 mm) pur mantenendo una ridotta impronta a terra (lunghezza 4.385) che rende più agevole il parcheggio anche in ambienti urbani. Un pratico bagagliaio unisce una notevole capacità di carico (385 litri) ad un’ampia luce del vano bagagli che con i sedili posteriori ripiegati può accogliere un carico di 1.395 litri.

Numerose le novità tecniche presenti e solitamente riservate ai modelli di alta gamma. Fra queste: il sistema Nissan Safety Shield con Moving Object Detection (Rilevazione Oggetti in Movimento), Lane Departure Warning (Allarme Abbandono Corsia) e Blind Spot Warning (Allarme Angolo cieco). Viene, inoltre, introdotto nel segmento il rivoluzionario Around View Monitor (Monitor a Visione Panoramica) Per esaltare ulteriormente l’esperienza di guida, la Pulsar è dotata anche dell’Active Trace Control (Controllo Attivo di Percorrenza) Nissan. Questo sistema intelligente controlla il comportamento e la traiettoria dell’auto e applica leggere frenate alle singole ruote per replicare il funzionamento di un differenziale autobloccante.

Due le motorizzazioni con cambio manuale a sei marce (in futuro sarà disponibile anche un’avanzata trasmissione Xtronic): la piccola unità a benzina da 1,2 litri DIG-T che eroga 115 CV e 190 Nm e quella diesel da 1,5 litri dCi che si ferma a 110 CV ma fornisce una coppia di 260 Nm. Ambedue i motori sono dotati di serie del sistema Start&Stop che contribuisce a ridurre ulteriormente emissioni di CO2 e consumi. Nel 2015 il cliente sportivo potrà godere delle prestazioni del 1,6 litri sovralimentato a benzina da 190 CV che entrerà a far parte della gamma. L’1,2 litri DIG-T è in grado di far accelerare la Pulsar da 0 a 100 Km/h in 10,7 secondi con un consumo di 5,0 l/100Km nel ciclo combinato ed emissioni di 117 g/Km. Dati che scendono a 94 g/Km di CO2 e 3,6 l/100Km per il piccolo 1.5 litri dCi, giunto alla sua sesta generazione e più efficiente e raffinato delle versioni precedenti.

La nuova gamma Pulsar si presenta, con tre livelli di allestimento: Visia, Acenta e Tekna. Tutti i modelli hanno di serie aria condizionata, vetri elettrici e il Display Advanced Drive-Assist da 5 pollici. Sono, inoltre, di serie in tutta la gamma il sistema di monitoraggio della pressione pneumatici, 6 airbag, Cruise Control, limitatore di velocità e il sistema Start&Stop. I prezzi partono da 17.900 euro della versione Visia DIG-T 115 fino ai 25.850,00 della Tekna full-optional con interni in pelle.

LEGGI ANCHE

Nissan Pulsar: Andrés Iniesta è il primo cliente

Nissan Pulsar 2014: design e dotazioni per la nuova berlina

Nuova Nissan Pulsar: la proposta del segmento C

Nissan e UEFA Champions League: parte Goal of the week

Champions League Nissan: via alla partnership

Nissan sponsor della UEFA Champions League

Alleanza Renault Nissan: quasi 3 miliardi di sinergie