Il taxi diventa sempre più elettrico. Oltre 550 taxi Nissan Leaf a zero emissioni girano per le strade di tutta Europa. Solo nel 2015 oltre 100 taxi elettrici sono stati consegnati nel Vecchio Continente rendendo Nissan la casa automobilistica leader nella vendita di auto bianche a zero emissioni. L’espansione del mercato dei taxi elettrici sembra destinata a proseguire, raggiungendo anche l’est Europa. La Green Lite Taxi Kft., con sede a Budapest, ha infatti acquistato 65 Nissan Leaf con l’obiettivo di diventare la più grande flotta a zero emissioni dell’Ungheria.

Per potenziare lo sviluppo della mobilità elettrica il CEO di Green Lite Taxi Kft, Örs Lévay, ha fatto installare sette colonnine di ricarica veloce all’interno della città: ”L’autonomia di 199 km dei veicoli elettrici Nissan che abbiamo acquistato ci permette di caricare la batteria solamente una volta nel corso di un turno – ha detto Lévay -. Oltre ad assicurare un importante risparmio sul carburante e sulla manutenzione del veicolo, Nissan Leaf con la sua guida fluida e silenziosa garantisce ai nostri clienti un’esperienza di viaggio più piacevole e per i tassisti i turni di 10 ore risultano meno faticosi”. 

In Estonia una Nissan Leaf della compagnia di taxi Elektritakso ha percorso oltre 218.000 km con la batteria originale a conferma dell’elevata qualità e affidabilità dei veicoli elettrici Nissan. In totale in Estonia circolano oltre 80 taxi elettrici, mentre in Lituania Nissan è pronta a consegnare, entro il 2015, i primi 8 taxi 100% elettrici alla compagnia Smart Taxi Company della capitale Vilnius.  I veicoli elettrici Nissan – che comprendono Nissan Leaf ed e-NV200 – stanno diventando sempre più popolari tra le compagnie di taxi europee, con i Paesi Bassi e il Regno Unito al vertice della classifica per numero di taxi elettrici: “Siamo molto orgogliosi di questo importante traguardo. Nissan ha già consegnato il 30% di taxi elettrici in più rispetto al 2014 e questo valore è in costante crescita, visto che sempre più compagnie di taxi hanno compreso i benefici di diventare 100% elettriche” ha dichiarato Gareth Dunsmore, Direttore dei Veicoli Elettrici Nissan in Europa.

Taxi Electric di Amsterdam è stata la prima compagnia di taxi privata a passare ad una flotta 100% elettrica nel novembre 2011. Da quel momento altre compagnie in Europa hanno scelto veicoli 100% elettrici come Nissan Leaf ed e-NV200 che ora vengono utilizzati come taxi a Stoccolma, Praga, Barcellona e Roma. Con costi di gestione pari a 4 centesimi di euro per chilometro compagnie come C&C Taxis, con sede nel sud ovest dell’Inghilterra, hanno risparmiato – afferma Nissan - quasi 80.000 euro in media ogni anno.