Una Nissan Leaf per il sindaco di L’Aquila, Massimo Cialente, che sancisce l’avvio di un programma di mobilità elettrica sul territorio del capoluogo abruzzese. Nissan Italia ha consegnato l’auto 100% elettrica più venduta al mondo al primo cittadino, impegnato in un processo di ricostruzione non solo fisica, ma anche culturale, sociale ed economica della città.

Cialente ha aderito con entusiasmo al programma di sensibilizzazione ambientale promosso da Nissan e volto alla riduzione delle emissioni di CO2 e al perseguimento degli obiettivi posti dalla strategia Europa 2020: “L’Aquila ha avviato ormai da tempo un percorso di innovazione che coinvolge, migliorandoli, i diversi aspetti della vivibilità urbana, anche quelli relativi alla mobilità ed ai trasporti prevedendo ed incentivando, in particolare, la mobilità morbida ed ecosostenibile – ha commentato il sindaco Cialente. – Il fine è il miglioramento della qualità di vita della nostra città e per raggiungerlo non possiamo prescindere dalla promozione dell’efficienza energetica. Per questo, siamo onorati di ricevere la Nissan LEAF, simbolo di un impegno comune verso un futuro sempre più a misura di cittadino”.

Nell’ambito del “Progetto Smart City L’Aquila”, in collaborazione con Enel Distribuzione, è prevista l’installazione di 39 colonnine, di cui 2 con tecnologia per la ricarica rapida, per un totale di 80 punti di ricarica ed è già stata autorizzata l’installazione delle prime 11 colonnine mentre si stanno valutando le localizzazioni per le altre nelle aree di interesse che di volta in volta si rendono disponibili al termine dei lavori della ricostruzione.

La consegna della Nissan Leaf al sindaco Cialente si inserisce all’interno di un più ampio programma di Nissan volto ad estendere ai comuni italiani la conoscenza e l’implementazione della mobilità elettrica: “Sono particolarmente fiero di attivare un processo virtuoso e sostenibile volto alla qualità ambientale a L’Aquila, soprattutto in considerazione che si tratta del luogo in cui sono nato. Crediamo con forza nel ruolo delle Istituzioni locali nella diffusione di una mobilità più sostenibile e condividiamo il percorso intrapreso dal Sindaco, auspicando che tale modello possa essere ripreso da altri Comuni d’Italia” ha dichiarato Bruno Mattucci, Amministratore Delegato di Nissan Italia.

La mobilità e il traffico urbano rappresentano per Nissan, una delle principali sfide da affrontare per tutelare la salute del pianeta, la sicurezza e la qualità della vita, anche alla luce degli accordi raggiunti durante la COP21, tenutasi lo scorso dicembre a Parigi.