Il lancio commerciale della Nissan Leaf risale al 2010, da allora la vettura in questione, che nel frattempo è divenuta l’auto elettrica più venduta nel mondo, con oltre 250 mila unità immatricolate, ha percorso oltre 3 miliardi di chilometri, evitando l’emissione di quasi 500 milioni di kg di CO 2.

Adesso, nonostante l’arrivo recente della versione con batteria da 30 kWh, capace di offrire un’autonomia di 250 km, la Leaf guadagna una nuova versione, la Black Edition, basata sull’allestimento Acenta con un design all’avanguardia.

Infatti, si distingue per i cerchi in lega neri da 16 pollici, per i fari LED, le soglie battitacco illuminate, i vetri oscurati, le calotte degli specchietti retrovisori nere e lo spoiler sul tetto di colore nero. Tocchi di personalità come quelli destinati agli interni, dove troviamo tappetini dalle impunture blu.
Grazie alla coppia istantanea e ad un telaio nato per soddisfare le aspettative degli automobilisti del Vecchio Continente, la
Nissan Leaf Black Edition diverte nella guida contando anche sull’apporto di tecnologie innovative quali il sistema telematico NissanConnect EV e l’Intelligent Around View Monitor.

Il prezzo di 38.790 euro, per il periodo che va da marzo ad agosto 2017, include anche la vernice metallizzata; inoltre, i primi 1.000 acquirenti europei riceveranno un hotspot WiFi gratuito in grado di collegare a bordo fino a otto dispositivi.

“La nuova LEAF Black Edition rappresenta l’impegno di Nissan nel rendere accessibili prodotti intelligenti e di qualità. Questa versione speciale combina lo stile dinamico all’innovativa tecnologia a zero emissioni di Nissan per garantire ai clienti una soluzione di mobilità integrata nel contesto urbano e sostenibile. In questo caso il design non pregiudica ma esalta una guida entusiasmante basata su soluzioni ingegneristiche di prima categoria, a dimostrazione del fatto che scegliere un’auto elettrica non equivale a scendere a compromessi”. Ha dichiarato Gareth Dunsmore, Direttore Veicoli Elettrici di Nissan Europe.