Prove di guida autonoma per la Nissan Leaf. L’elettrica giapponese riceverà infatti in uno dei prossimi aggiornamenti il sistema ProPILOT 1.0, ovvero la tecnologia di guida assistita che può essere letta come un primo passo verso il futuro della mobilità.

Il ProPILOT 1.0 progettato per la Leaf si attiva premendo un pulsante ed è in grado di effettuare una serie di manovre in piena autonomia. Nissan spiega il che il sistema è in grado di assistere il conducente umano durante i lunghi viaggi e nelle situazioni di traffico intenso, come accade spesso nelle trafficate città odierne.

L’intelligenza artificiale del ProPILOT 1.0 ha infatti la capacità di mantenere la distanza di sicurezza dal veicolo che precede, di seguire la corsia corretta e di agire sullo sterzo, regolando al tempo stesso l’accelerazione e la frenata. Secondo Gareth Dunsmore, Direttore Veicoli Elettrici Nissan Europe:

La nuova Nissan Leaf è l’esempio perfetto della visione Nissan Intelligent Mobility, perché sarà il veicolo elettrico più avanzato e accessibile sul mercato, oggi. Con l’aggiunta della tecnologia ProPILOT, la nuova Nissan Leaf riuscirà a dimostrare tutti i vantaggi dei veicoli elettrici, lasciando alle generazioni future città più pulite e meno congestionate.

Il ProPILOT 1.0 è quindi un primo passo verso la guida autonoma vera e propria. Il costruttore giapponese garantisce infatti che nei prossimi anni la tecnologia sarà ulteriormente affinata, fino ad arrivare a gestire la vettura in maniera indipendente dal controllo umano anche nei centri urbani e in presenza di incroci.