La Nissan è in continua crescita e punta molto sulla famiglia dei crossover, che poi, tra l’altro, rappresentano il genere di vetture più apprezzate sul mercato, con margini di vendita in continua crescita. Così, dopo l’arrivo della X-Trail di nuova generazione e con la Qashqai, che ha consolidato il successo del modello precedente, è arrivato il tempo di mettere mano alla Juke per un rinnovamento totale.

Infatti, la vettura in questione ha tenuto bene la sua posizione sul mercato, beneficiando di un restyling leggero e di qualche aggiornamento alla meccanica, puntando molto sulle personalizzazioni. Ma adesso, i tempi sono maturi per un modello tutto nuovo, come è stato anticipato dal concept Gripz al salone di Francoforte.

Non a caso la Juke di nuova generazione sarà sempre caratteristica per quanto riguarda il design, riprendendo, in parte, le linee del prototipo visto in Germania, ma con una meccanica al passo con i tempi e quindi, decisamente più ecosostenibile.

Infatti, i rumors della rete indicano che la Juke sarà ibrida, grazie alla combinazione di un motore a benzina con il motore elettrico preso in prestito dalla Leaf, per una potenza di 107 CV ed una nuova filosofia di guida improntata alla riduzione delle emissioni di Co2.

Chiaramente, per chi preferisce una meccanica classica, ci saranno diversi motori a 4 cilindri, tra cui spicca il cattivissimo 1.6 a benzina, sovralimentato, capace di esprimere una potenza di ben 217 CV per il massimo delle performance al volante.

La base meccanica dovrebbe essere la piattaforma sulla quale verranno realizzate anche le nuove Nissan Micra e Renault Clio, quindi un’innovazione importante per l’alleanza Renault-Nissan che debutterà proprio sul crossover nipponico, e questo la dice lunga sull’importanza commerciale della vettura.

D’altra parte, la concorrenza negli ultimi anni si è rinforzata, e se prima il segmento era privo di antagoniste, adesso, tra Fiat 500 X, Jeep Renegade, Mini Countryman e le varie Renault Captur e Peugeot 2008, inizia ad essere parecchio affollato.