Nissan ha annunciato un nuovo aggiornamento per il suo crossover più estremo, la supercar Juke-R, che al Festival of Speed di Goodwood si presenta con un nuovo stadio, con più potenza e uno stile ancora più grintoso.

Il Juke-R è stato lanciato sul mercato nel 2011, diventando di fatto la prima supercar al mondo vestita da crossover, con il motore e il telaio della leggendaria Nissan GT-R.

I visitatori del Festival, insieme a tutti coloro che guarderanno l’incredibile spettacolo in televisione, saranno anche testimoni del debutto di Juke-R 2.0 sulla collina di Goodwood, guidata dal vincitore della Nissan GT Academy e pilota della 24Ore di Le Mans, Jann Mardenborough, durante i tre giorni dell’evento.

Il Juke-R 2.0 raggiunge i 600 cavalli; Gareth Dunsmore, Direttore Generale Marketing e Comunicazione di Nissan Europa: “Juke-R è diventato un’icona, la supercar crossover. Con il lancio dell’ultimo modello di Juke lo scorso anno, è stato naturale pensare ad un’evoluzione dell’originario Juke-R, dotandolo di ancora più potenza e stile dirompente. Juke-R 2.0 è un emblema di valori Nissan, una vera innovazione che fonde le linee crossover con l’emozione e il sound del motore della Supercar GT-R”.

La carrozzeria del nuovo Juke-R offre un paraurti anteriore rivisitato completamente sia nel design che a livello funzionale. La grandezza delle prese d’aria nel paraurti anteriore è raddoppiata per far fronte all’aumento della domanda di raffreddamento del motore, che adesso dispone di 600 cavalli di potenza. Il paraurti è realizzato al 100% in fibra di carbonio.

Il motore della GT-R è stato potenziato a 600 cavalli, lo stesso dell’ultima GT-R, la versione NISMO. Fari, fanali e luci diurne (DRL) richiedono l’aggiornamento dei telai di cablaggio della vettura originale con la più recente tecnologia di illuminazione Nissan.