La Nissan Juke-R 2.0, è un autentico spauracchio per le supercar, in quanto si tratta di un veicolo che nasce dalla fusione della meccanica di una GT-R con il corpo vettura di una Juke. E’ come se sfidaste a braccio di ferro Angelina Jolie ritrovandovi a contrastare la forza di Schwarzenegger.

Si tratta di un remake che va a migliorare il modello realizzato qualche anno fa, con la potenza portata fino a 600 CV grazie al motore della GT-R Nismo. Debutterà in occasione del quinto anniversario della Juke, nel 2014 oggetto di restyling, per essere sempre al passo con i tempi.

Infatti, la Juke-R 2.0 si basa sulla Juke del 2014, con significativi cambiamenti di design, come la nuova forma dei gruppi ottici, con luci e lampadine al LED per rinnovare l’aspetto ed i nuovi retrovisori che incorporano gli indicatori di direzione al LED. L’aggiornamento 2014, ha determinato anche un rinnovamento del frontale, che ora adotta la griglia Nissan V-motion, elemento di design che caratterizza tutta la gamma più recente del marchio.

Sia gli alettoni che i paraurti sono stati realizzati in fibra di carbonio, così come le minigonne. Modifiche importanti si trovano nel frontale, con la parte anteriore che presenta delle prese d’aria maggiorate per venire incontro alla maggiore voracità d’aria del propulsore sovralimentato. Anche la vista posteriore è stata rivisitata e guadagna nuovi scarichi più performanti. Da  anche le aperture dell’aria sul cofano, che sono state riposizionate.

Insomma, un restyling in piena regola, o, meglio ancora, un affinamento di una vettura che, per forza di cose, non può essere certo perfetta, ma vanta un fascino incredibile, ed appare capace di sfidare le leggi della fisica. Non a caso un video della versione precedente la vedeva impegnata contro supercar blasonate in una sfida su un tracciato esotico.

Ecco, di sicuro qualche nababbo ne vorrà una tutta per sé, per stupire amici e conoscenti e mettere in garage una Nissan unica.