La nuova vettura da corsa Nissan GT-R LM Nismo si presenta al mondo in occasione del Super Bowl XLIX. L’anno scorso la finalissima di football americano è stato lo show televisivo più seguito nella storia degli Stati Uniti con oltre 110 milioni di spettatori. L’intervallo pubblicitario dell’edizione 2015 rappresentava, quindi, l’occasione ideale per trasmettere per la prima volta lo spot “With Dad” di Nissan dedicato all’attesissima Nissan GT-R LM Nismo, l’auto che scenderà in pista nella leggendaria 24 Ore di Le Mans. La casa giapponese ha scelto di interpretare il regolamento tecnico della manifestazione in chiave alternativa, realizzando un’auto con motore e trazione anteriore alimentata da un biturbo a benzina V6 da 3 litri e un sistema di recupero dell’energia cinetica.

Nissan GT-R LM Nismo anche in USA, Cina e Medio Oriente

La nuova auto scenderà in pista nella categoria LM P1 del Campionato Mondiale Endurance FIA, la più elevata nel campo delle corse automobilistiche. Dopo la gara inaugurale di Silverstone del 12 aprile, la kermesse toccherà altre tappe europee, da Spa alla 24 Ore di Le Mans e il Nürburgring, per poi proseguire in tutto il mondo tra Stati Uniti, Cina e Medio Oriente. Il Campionato Mondiale Endurance FIA è un terreno di prova decisivo per i costruttori, dato che le conquiste tecnologiche testate e approvate in questa sede saranno poi applicate alle auto stradali: “Ecco cosa intendiamo per ‘Innovation that excites’ - afferma Shoichi Miyatani, Presidente di Nismo -. La sostenibilità è da sempre in cima alle nostre priorità e, da questo punto di vista, il regolamento tecnico della Le Mans lascia ampio spazio alla sperimentazione. Finora il nostro massimo risultato in questa competizione è stato il terzo gradino del podio, perciò possiamo dire di avere un conto in sospeso. Siamo intenzionati a vincere e abbiamo il know-how per farlo: vogliamo rendere orgogliosi clienti, dipendenti e fan”. 

Marc Gene primo pilota della Nissan GT-R LM Nismo

Nissan è assente dalla classe maggiore a Le Mans da 16 anni, ma nel frattempo l’azienda è stata molto attiva in altre classi, elaborando un prestigioso parco di vetture sportive che spazia dalla categoria LM P3 a un programma di fornitura di unità motore ai vertici mondiali nella LM P2, fino alla classe di punta LM P1, tramite il futuristico programma “Garage 56” di ACO, una classe unica a Le Mans riservata alle tecnologie più innovative che non rientrano nei regolamenti convenzionali. Il primo pilota a guidare la Nissan GT-R LM Nismo sarà Marc Gene. L’asso spagnolo vanta un passato esemplare nella categoria LM P1, avendo già archiviato otto partecipazioni alla 24 Ore di Le Mans. Il collaudatore della Ferrari descrive la gara di Le Mans come “la più bella al mondo”, sa già cosa significa vincerla, avendo compiuto l’impresa nel 2009.

Annunciati nuovi partner per Nissan 

Il programma intensivo per lo sviluppo di Nissan GT-R LM Nismo, iniziato lo scorso anno in Arizona, proseguirà questa settimana presso il Circuito delle Americhe, in Texas, dove il team affronterà il clima più mite del Sud degli Stati Uniti. Nissan ha reso noto anche l’avvio di tre partnership pluriennali: con il produttore di orologi svizzero TAG Heuer, MotulMichelin che ha sviluppato un prodotto specifico per Nissan GT-R LM Nismo e ha preso parte attivamente al serratissimo programma di collaudo dell’auto. Il video dello spot della Nissan GT-R LM Nismo trasmesso durante il Super Bowl è disponibile a questo link.

Foto ufficio stampa