Ci sarà anche Nissan alla 24 Ore di Le Mans del 2015. La casa giapponese presenterà la nuova GT-R e contenderà la vittoria ad Audi, Porsche e Toyota nella gara più famosa del mondo. La vettura LM P1 avrà il nome di GT-R LM NISMO e si caratterizza per il suo DNA sportivo che porta avanti una linea di sportiva purosangue risalente a 30 anni fa con il fiore all’occhiello della casa, la Nissan GT-R. Un riconoscimento alla vettura da strada più rappresentativa dell’azienda giapponese che è stato lanciato nel cuore della zona est di Londra vicino al nuovo hub digitale globale di Nissan.

All’annuncio erano presenti, tra gli altri, il Presidente di Automobile Club de l’Ouest, Pierre Fillon, insieme al Responsabile Ufficio Pianificazione e Vice Presidente Esecutivo, Andy Palmer: “Il nostro plauso va all’Automobile Club de l’Ouest e alla FIA per il lavoro svolto per poter definire le regole – ha detto Palmer – . LM P1 non è solo una corsa agli armamenti, tutti i nostri rivali della stessa classe hanno assunto approcci tecnici differenti e noi faremo lo stesso. Vogliamo vincere in modo differente da quello dei nostri rivali. Non presenteremo una vettura che possa essere di fondo solo un’altra vettura ibrida che somigli a un’altra Porsche, Audi o Toyota, che a mio parere si somigliano tutte, è nostra intenzione fare qualcosa che sia leggermente differente”.

Un’innovazione che in casa Nissan è già in campo nel mondo del marketing: l’approccio non tradizionale alla F1 con il prestigioso brand Infiniti sponsor di Red Bull Racing. Fuori dal mondo dei motori, Nissan è partner ufficiale della Champions League con un nuovo accordo della durata di quattro anni. La casa giapponese sarà anche Official Automotive Partner dei Giochi Olimpici del 2016 a Rio de Janeiro e gareggerà nel 2015 FIA World Endurance Championship con due vetture LM P1.

LEGGI ANCHE

Nissan Pulsar: design e dotazioni per la nuova berlina

Nuovo Nissan Juke: foto dal Salone di Ginevra

Nuova Nissan X-Trail: il nuovo crossover

Nuovo Nissan Qashqai: resoconto e fotogallery della prova