Dieci Nissan e-NV200 per il corriere espresso GLS (General Logistics Systems). La casa giapponese consolida la propria leadership nel settore delle consegne a impatto zero con un nuovo accordo con l’azienda leader nelle spedizioni in 36 paesi e impegnato nella sostenibilità ambientale con il programma “Think Green”, tra i cui obiettivi è primario quello della riduzione delle emissioni. I mezzi elettrici sono stati consegnati a Milano e verranno utilizzati per le strade a traffico limitato della città, con punto di partenza nel nuovo centro logistico di GLS Italia “Milano Duomo”, che ha scelto un parco completamente ecosostenibile, associando ai Nissan e-NV200 anche 8 biciclette. I veicoli elettrici effettuano servizio da alcuni giorni, con una percorrenza quotidiana di circa 60 km. Il punto di smistamento copre un’area di 1000mq e servirà a regime 2000 consegne al giorno nella zona centrale di Milano (corrispondente all’Area C, ZTL).

GLS Italia si aggiunge ad altre aziende che già da tempo hanno scelto Nissan per le proprie consegne a domicilio. La sinergia con DHL Express, che lo scorso luglio ha ordinato 50 veicoli commerciali 100% elettrici Nissan e-NV200 da impiegare tra Milano, Roma, Firenze, Verona, Bologna, Napoli, Salerno, Bari e Catania, le cui consegne ad oggi hanno superato la metà dell’intero lotto di fornitura, ha costituito un business case di riferimento per la logistica italiana a zero emissioni, dando vita a nuovi accordi di fornitura con altre imprese del settore, come IVS Italia e Milano Express.

La scelta di Nissan e-NV200 nasce dalla combinazione tra il veicolo commerciale tradizionale NV200 e la tecnologia 100% elettrica di Leaf, forte degli oltre 175.000 esemplari già in circolazione in tutto il mondo. Ideale per l’operatività nei centri urbani, dove l’accesso non è consentito ai veicoli con motori termici, il van Nissan vanta fra le prerogative, oltre all’assenza di emissioni inquinanti, un risparmio nei costi di gestione fino al 57% rispetto a un furgone diesel paragonabile. A questi si aggiunge una forte diminuzione dei costi di manutenzione e un comfort maggiore grazie alla silenziosità del propulsore.