Nico Rosberg si ritira dalla F1. La clamorosa decisione è arrivata come un fulmine a ciel sereno nel pomeriggio di venerdì 2 dicembre 2016, 5 giorni dopo la conquista del suo primo titolo da campione del mondo. E’ stato lo stesso pilota tedesco della Mercedes ad annunciarlo al mondo con un lungo post sulla sua pagina Facebook ufficiale.

“Credo che questo sia il momento migliore per chiudere - ha spiegato il 31enne campione del mondo - E’ difficile da spiegare, ma è da quando avevo sei anni che inseguo il sogno di diventare il campione del mondo di Formula 1, una cosa che ho sempre avuto chiara in mente e adesso che ho coronato questo sogno penso sia il momento di fermarsi. In questi 25 anni ho messo tutto me stesso per centrare il mio obiettivo e finalmente, con l’aiuto di tutti, dei tifosi, del mio team, della famiglia e dei miei amici, ce l’ho fatta. E’ stata un’esperienza incredibile e non dimenticherò mai tutto questo, ma allo stesso tempo è stata durissima per me. Ho perso gli ultimi due Mondiali contro Hamilton e ho vissuto momenti molto difficili, ma che mi hanno dato una grande forza di combattere, non credevo di poter lottare in questo modo, ma finalmente ho realizzato il mio sogno”.

Nico Rosberg entra poi nel dettaglio: “Quando ho vinto la corsa a Suzuka, avevo il titolo nelle mie mani - si legge ancora nel suo post su Facebook -. La pressione era aumentata e ho iniziato a pensare da lì di ritirarmi dal motorsport da campione del mondo. Domenica mattina ad Abu Dhabi sapevo che quella corsa sarebbe potuta essere l’ultima della mia carriera. E prima della gara ho sentito improvvisamente che tutto era chiaro e giusto. Volevo gustarmi dall’interno ogni secondo del fatto che quella sarebbe stata la mia ultima gara, e quando i semafori si sono spenti è diventata la corsa più intensa della mia carriera. Lunedì mattina mi sono deciso in modo definitivo a fare questo passo”.

Il post su Facebook ha preceduto l’annuncio ufficiale in una conferenza stampa organizzata a Vienna: “Credo che questo sia il momento migliore per chiudere – ha detto Rosberg – .È stata un’esperienza incredibile e non dimenticherò mai tutto questo, ma allo stesso tempo è stata durissima per me. Ho perso gli ultimi due Mondiali contro Hamilton e ho vissuto momenti molto difficili, ma che mi hanno dato una grande forza di combattere, non credevo di poter lottare in questo modo, ma finalmente ho realizzato il mio sogno”. Chi prenderà il suo posto in Mercedes?

Nico Rosberg si ritira dalla F1, il post su Facebook