Quello di Nico Rosberg è destinato a diventare il video-selfie più memorabile della storia della Formula 1 (QUI IL REPORT DEL GP DI SPAGNA). Il pilota tedesco della Mercedes si è ripreso alla guida della W196, vettura costruita dalla casa di Stoccarda nel 1954 e guidata dalla leggenda delle quattro ruote Juan Manuel Fangio, scomparso nel 1995. Per molti l’indimenticato pilota argentino, scomparso nel 1995, è stato il più grande driver di tutti i tempi e i suoi record mondiali (cinque i titoli vinti).

L’emozione deve essere salita alle stelle anche per Rosberg, che nel weekend del 3-4 maggio al Nurburgring è salito a bordo della storica auto con cui Fangio vinse il suo secondo titolo mondiale, il primo dei due con le Frecce d’Argento. Per celebrare degnamente e farla diventare un video di successo, Nico ha sfilato dalla tuta il suo smartphone (GUARDA I MIGLIORI SMARTPHONE ANDROID) riprendendosi sull’asfalto del celebre tracciato tedesco.

Un circuito, che non a caso, è stato teatro di un indimenticabile trionfo di Fangio che nel 1957 con la sua Maserati (GUARDA QUI LE FOTO DELLA MASERATI GHIBLI) mise in atto una remuntada epica: dopo aver sbagliato un pit-stop, il campeon argentino recuperò un gap di 48 secondi facendo segnare addiritura nove record della pista. Un successo che entrò nella storia e fece subito il giro del mondo. Come il video-selfie girato da Rosberg.

LEGGI ANCHE

Nico Rosberg e la posizione di guida 

Stipendi piloti Formula 1 2014: Alonso e Hamilton sono i paperoni