Molti suoi colleghi non saranno d’accordo. Nico Hulkenberg (foto by InfoPhoto) non si nasconde e dice senza fronzoli il suo pensiero in sugli attuali piloti un’intervista con l’agenzia tedesca DPA a Jerez, dove sono in corso i primi test della stagione di F1. “I piloti sono degli atleti individualisti, benchè abbiamo una squadra che li circonda. Quando usciamo in pista siamo soli in auto. E di base caratterialmente siamo egoisti. Ma come sempre e’ una questione di opinioni”.

Il pilota della Sauber avrà come compagno di squadra il messicano Esteban Gutie’rrez che debutterà nel circus. Tuttavia, il 25enne tedesco ha anche detto che i piloti di Formula Uno non necessariamente devono essere “spietati” e ha assicurato di essere contento del suo approdo nel team svizzero, lo scorso anno salito sul podio quattro volte e arrivato sesto nel Mondiale costruttori: “La macchina è innovativa e aggressiva, qualcosa di nuovo. Bisogna pensare in modo aggressivo e innovativo per fare un passo in avanti in Formula Uno”.

L’incredibile “Hulk” sogna di vincere un giorno il Mondiale ma per quest’anno l’obiettivo rimane il podio: “Penso che se si lavora sodo, non solo in pista, ma anche fuori pista, poi arriva la ricompensa. Bisogna avere una certa ossessione, passione, ci sono tante persone che vivono per lo sport.”