Porsche Italia è partner della 68.ma edizione dei “Nastri d’Argento”, il premio cinematografico tra i più antichi d’Europa e del mondo, assegnato dagli iscritti al Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici Italiani (SNGCI) ai migliori autori, produttori, protagonisti e tecnici in ogni categoria. Sulla base delle “cinquine” dei candidati annunciate questa sera a Roma saranno votati dai giornalisti i vincitori dei premi che saranno poi consegnati a Taormina la sera di sabato 28 giugno, nel suggestivo scenario del Teatro Antico.

E accanto ai Nastri, al Direttivo Nazionale SNGCI, quest’anno, il compito di assegnare anche il Premio Porsche 911 Targa, Tradizione ed Innovazione a chi, un autore o un protagonista dell’anno, meglio abbia rappresentato questi valori. I valori che contraddistinguono il brand Porsche, ma che sono anche le linea guida sulle quali si intrecciano, anno dopo anno, memoria e attualità dì un Premio da sempre molto amato dal cinema, per conquistare sia l’interesse del mondo professionale sia quello dei più giovani e del grande pubblico: Così come Porsche ha saputo reinventare in chiave moderna uno dei modelli più importanti della sua tradizione – commenta Pietro Innocenti, Direttore Generale di Porsche Italia - in campo cinematografico si rinnova la magia di un’arte che ha più di 100 anni di storia, ma che non finisce di far stupire, sognare ed affascinare il pubblico. E questo premio andrà per la prima volta, in occasione dei Nastri, proprio a chi sullo schermo nell’ultima stagione ha saputo meglio interpretare il connubio tra innovazione e tradizione”. Madrina della premiazione a Taormina sarà la nuova Porsche 911 Targa, una vettura che ha radici storiche proprio in Sicilia, e si lega alle 11 vittorie assolute conquistate da Porsche nella Targa Florio, una delle più belle e difficili corse su strada.