Si chiama SiWEGO ed è una nuova applicazione che permette di spedire qualsiasi cosa a qualunque destinatario, che sia un amico, un parente o uno sconosciuto, senza, però, rivolgersi ad un corriere o alle poste. La nuova applicazione permette a comuni cittadini di indossare i panni dei corrieri e diventare trasportatori professionisti.

SiWEGO, infatti, è una piattaforma che fa incontrare due tipi di persone: quelle che hanno bisogno di spedire un pacco (ma non vogliono o non possono rivolgersi ai corrieri tradizionali) e le persone che hanno voglia di ottimizzare i propri spostamenti e guadagnare qualche extra.

L’applicazione verrà resa disponibile dall’estate 2016 e si va a posizionare nella categoria di applicazione della Sharing Economy. L’obiettivo di SiWEGO è, anche, quella di ridurre le emissioni o quantomeno di ottimizzarle. Ogni giorno migliaia di persone viaggiano a vuoto, senza nessun carico, nelle nostre città e l’obiettivo di SiWEGO è quello di permettere ad ogni cittadino di trasportare pacchi, magari approfittando del loro viaggio, per andare a consegnare la spedizione al destinatario.

SiWEGO è una start-up molto innovativa che offre un servizio che sarà utilizzabile soprattutto dai pendolari, dai viaggiatori, dai tassisti e da tutte quelle figure, professionali e non, che hanno la possibilità di spostarsi agevolmente in auto oppure da chi, più semplicemente, vuole ritagliarsi un piccolo spazio nei nuovi business.

Il servizio è seamless, ciò significa che è possibile ritirare e consegnare pacchi 7 giorni su 7 a tutte le ore del giorno. L’unico passaggio fondamentale è quello di iscriversi alla piattaforma dell’applicazione SiWEGO.

Marcello Favalli, Amministratore Delegato della start-up nata a Rovereto, Trento, casa della Green Economy italiana, ha dichiarato: “Stiamo finalizzando la realizzazione di SiWEGO, che sarà una piattaforma web per mettere in contatto utenti sconosciuti fra loro, con esigenze che combaciano nel settore della mobilità: quelli che vogliono spedire, con quelli che vogliono trasportare”:

L’AD di SiWEGO continua e spiega: “Uno studente, un agente di commercio, un trasportatore o un giovane professionista che magari sono in viaggio da Milano a Roma, possono guadagnare, ad esempio, per una valigia di grandi dimensioni o un scatola di prodotti alimentari circa 20 euro, vale a dire la metà di quello che si pagherebbe con un grande corriere. Inoltre, la velocità di consegna è ottimizzata, il pacco viene consegnato come, quando e dove voglio io perché sono le parti a concordare le migliori modalità di raccolta e consegna, senza code all’ufficio postale”.

Nei giorni scorsi, proprio a Rovereto, è stato presentato l’Osservatorio annuale legato al Good Energy Award, il premio che valorizza le aziende che investono con successo nell’energie rinnovabili, nel mercato innovativo e responsabile verso l’ambiente. Il premio Good Energy Award è stato ideato da Bernoni Grant Thornton.

Stefano Salvadeo, partner Bernoni Grant Thornton, ha spiegato: “L’ Osservatorio è nato sei anni fa contestualmente al Good Energy Award. Negli ultimi anni ci siamo focalizzati sull’efficienza energetica, sull’attenzione verso l’ambiente e sulla riduzione di costi. Startup ed efficienza energetica è un binomio vincente che, se ben governato, potrà portare ad importanti contributi al miglioramento della nostra economia”.