Si annunciano novità importanti per il prossimo salone di Ginevra sul fronte delle auto elettriche, in particolare tra quelle ad alte prestazioni, sempre più portatrici sane di nuove tecnologie. Tra queste, spiccherà la presenza di un nuova proposta della NanoFlowCell, la Quant48Volt, una supercar elettrica che promette di essere molto efficace anche per via di una potenza di ben 760 CV.

Forte di un design futuristico, messo in evidenza dalla foto della vista posteriore, nasconde una tecnologia decisamente interessante grazie all’utilizzo di motori a basso voltaggio, sottolineato dal nome, 48Volt, che le donano più verve in confronto al modello precedente.

Infatti, grazie a 4 unità elettriche, la potenza, di ben 760 CV, viene trasmessa su strada attraverso le 4 ruote motrici, e consente alla Quant48Volt di raggiungere prestazioni da vera sportiva: la velocità massima è limitata elettronicamente a 300 km/h, mentre l’accelerazione da 0 a 100 km/h è coperta in appena 2,9 secondi.

A tutto ciò bisogna aggiungere anche una coppia istantanea per delle riprese rapidissime, oltre ad un’autonomia di ben 1.000 km: non male per una sportiva ad impatto zero. Che sia questa la nuova frontiera per le vetture ad alte prestazioni del prossimo futuro?

Di certo, il passaggio dalle auto ibride alle elettriche è ormai in via di definizione e la soluzione adottata da questo concept potrebbe aprire nuovi scenari anche nella produzione di serie. Chiaramente, si tratta ancora di una tecnologia in via di sperimentazione e quindi perfettibile, ma con i dovuti investimenti i miglioramenti sarebbero decisamente appetibili, come dimostra il prototipo stesso.