Debutterà al Salone di Ginevra 2017 l’interessante NanoFlowcell Quant 48Volt Concept, prototipo elettrico caratterizzato dalla tecnologia flow cell con corrente a bassa tensione.

La concept che sarà presentata tra poche settimane all’evento svizzero non è la prima produzione di NanoFlowcell, piccolo costruttore con sede in Liechtenstein che già in passato ha esplorato il mondo della propulsione elettrica con i suoi prototipi.

La tecnologia dietro alla NanoFlowcell Quant 48Volt Concept punta su degli elettroliti contenuti in due serbatoi per produrre energia elettrica attraverso il passaggio in una membrana. Per ricaricare la vettura basta sostituire il liquido dei serbatoi, mentre l’autonomia è di circa 1.000 chilometri.

La soluzione flow cell è abbinata a quattro motori elettrici da 140 kW ciascuno che garantiscono una potenza complessiva di 560 kW. Le prestazioni consistono in uno scatto da 0 a 100 km/h in 2,4 secondi, per una velocità massima limitata elettronicamente a 300 km/h.

Ultimo, ma non meno importante, è il fatto che il sistema propulsivo elettrico di questa coupé 2+2 dalle forme sportive funziona in bassa tensione e questo contribuisce non solo a migliorare la sicurezza, ma anche a diminuire peso, costi e dimensioni dei motori.