My name is Lamborghini è il titolo (provvisorio) del film di sulla vita di Ferruccio Lamborghini che uscirà nel 2017. L’annuncio è stato dato nei giorni scorsi a Capri durante la manifestazione Hollywood. Scritto dallo sceneggiatore premio Oscar Bobby Moresco (‘Crash’), prodotto da AMBI Group di Andrea Iervolino e Monika Bacardi e basato sulla biografia ufficiale scritta da Tonino, il figlio del fondatore della prestigiosa casa automobilistica.

Il libro narra la lunga vita dell’iconico imprenditore emiliano, scomparso nel 1993: dalla produzione di trattori (Lamborghini Trattori) all’inizio della sua carriera, creati modificando veicoli militari della seconda guerra mondiale, fino alla progettazione e costruzione delle vetture Lamborghini che hanno definito la sua leggenda. Ancora top secret il cast ma Iervolino e Bacardi assicurano già la presenza di star internazionali. Secondo AMBI Group la realizzazione del film sarà orchestrata da un regista di fama internazionale, già nominato a 2 Premi Oscar. La pellicola sarà girata in inglese ma per alcuni ruoli ci sarà spazio anche per attori italiani.

“Il brand Lamborghini tra i giovani americani è più popolare anche di quello Ferrari, considerato più classico - ha spiegato Moresco, attualmente a lavoro nella lunga fase di documentazione. – Questa straordinaria storia umana sarà anche l’occasione per raccontare l’Italia del dopoguerra, la sua trasformazione da paese agricolo in potenza industriale. Lamborghini come è noto aveva fondato in Italia una importante fabbrica di trattori, la migliore al mondo, prima di diventare celebre per le auto sportive. Non racconterò la storia di Lamborghini dall’inizio alla fine, ma soprattutto la nascita del suo mito. Credo che la figura di Ferrari non potrà mancare nel film. D’altra parte Lamborghini e Ferrari sono forse le uniche auto che hanno i nomi dei fondatori delle aziende, sono grandi personalità. Questa storia italiana sarà molto interessante per gli spettatori di tutto il mondo”.

Il film My name is Lamborghini si comincerà a girare nell’estate 2016, anno in cui si celebra il centenario.