Durante i Mobile World Congress 2016 di Barcellona, la fiera più importante per quanto concerne la tecnologia, Fiat Chrysler Automobiles ha presentato un configuratore d’auto in realtà aumentata, realizzato per l’occasione da Accenture con Project Tango di Google.

Si tratta di una prima soluzione mobile di realtà aumentata che riproduce fedelmente un veicolo virtuale in 3D a grandezza naturale; e questo per tentare di migliorare l’esperienza d’acquisto di un’auto utilizzando la tecnologia di Google.

In sostanza il progetto realizzato da Accenture Digital utilizzando il kit di sviluppo software Project Tango di Google serve all’utente finale per guidare ed immergersi totalmente all’interno dell’eventuale auto che vuole acquistare, per una pre esperienza di guida magari poi da integrare con un test drive.

Il prototipo dimostra come la realtà aumentata possa rivoluzionare l’esperienza d’acquisto per i consumatori permettendo loro di visionare e interagire con una versione virtuale a grandezza naturale dell’oggetto che stanno pensando di comprare.

Il prototipo permette ai possibili acquirenti, tenendo in mano un dispositivo mobile, di configurare un’automobile virtuale a grandezza naturale di vederla, camminarle intorno, guardare all’interno, attraverso la tecnologia integrata dei sensori e rilevazione del movimento, il sistema di mappatura dell’ambiente circostante e la percezione di profondità del Project Tango.

Project Tango è una nuova tecnologia, unica nel suo genere e destinata a diventare uno standard nella prossima generazione di dispositivi mobili” ha dichiarato Matteo Aliberti, Responsabile Augmented Reality Experience di Accenture Interactive. “Accenture ha sperimentato Project Tango e suoi potenziali usi a fini commerciali da quando ne è iniziata la progettazione, creando una gamma di applicazioni potenziali, inclusa questa per il settore automobilistico.”

Luca Mentuccia, Senior Managing Director e Responsabile di Accenture’s Automotive Practice, ha dichiarato: “Grazie alla tecnologia immersiva che rende possibile un’esperienza divertente e piacevole per i clienti, la realtà aumentata è destinata a cambiare il modo in cui si sceglie e configura l’auto. Con la diffusione dei device in grado di mappare l’ambiente circostante a 360 gradi, concessionari e acquirenti adotteranno rapidamente questa nuova modalità di acquisto di un’automobile”.