La collaborazione stretta tra il campione del mondo della Formula 1, Lewis Hamilton, e la casa motociclistica italiana MV Agusta continua, nonostante le strade tra MV e AMG Mercedes si siano definitivamente separate. Il rapporto tra l’alfiere inglese che corre in F1 con la Mercedes e il marchio italiano delle due ruote prosegue con grande passione. Oggi è nata un’edizione speciale della Brutale 800, chiamata in onore di Lewis Hamilton LH44. Le lettere ovviamente rappresentano le iniziali del campione britannico, il 44 è invece il suo numero, con il quale corre in Formula 1. Questa moto è un’edizione speciale, limitata a 144 esemplari; ricorre sempre il 44 come a riprendere il numero magico del pilota di origine caraibica. Ogni esemplare sarà numerato e accompagnato da un certificato di autenticità.

Le soluzioni tecniche ed estetiche sono uniche per questa edizione, che ha come base di partenza la MV Agusta Brutale 800 RR del 2018. Esteticamente è stata adottata una soluzione cromatica in combinazione nero, rosso e bianco che caratterizzano tutte le LH44 di casa MV Agusta che si sono viste fino ad ora, mentre il numero 44 è sempre in bella mostra. Sono molte le componenti in fibra di carbonio utilizzate su questa moto, a cominciare dai parafanghi anteriore e posteriore, passando per la zona aerodinamica sopra la strumentazione, fino ai condotti dell’airbox. Ma tutta la Brutale 800 RR LH44 ha degli elementi particolari e raffinati, come lo sono anche i terminali con verniciatura a base ceramica o la sella dedicata, diversa nell’imbottitura e con impunture a mano.

Non finisce qua perché l’adozione di lega leggera è anche sulle leve del freno e frizione, sui coperchi dei serbatoi dei relativi fluidi, sul tappo serbatoio, sulle protezioni del carter frizione sul lato destro e del generatore dall’altro lato. Sono belli anche i cerchi ruota dedicati con canale del posteriore a 6” e Pirelli Diablo Supercorsa. Questa edizione limitata sarà in commercio a partire da giugno 2018, ma Lewis Hamilton l’ha già sfoggiata presentandosi al GP di Montecarlo sulla sua sella.