E’ una moto che non passa mai di moda, il tempo scorre ma lei rimane intatta nel suo fascino. Stiamo parlando ovviamente della MV Agusta Brutale RR, che adesso introduce un’altra serie speciale alle tante che si sono susseguite nel corso di questi anni. La nuova si chiama America, ed è la serie speciale del 2018, un nuovo omaggio alla storia della casa di Schiranna. Infatti la prima moto che porta il nome “S America 750”, risale al 1975, ben 43 anni fa.

La nuova MV Agusta Brutale RR America monta il tre cilindri in linea compatto, prestazionale ed emozionante che è un vero e proprio marchio di fabbrica per il costruttore italiano. Questa versione speciale ha preso come base la Brutale 800 RR, che è stata recentemente rinnovata in alcuni punti chiave. Gli interventi hanno riguardato il cambio, ora più dolce negli innesti e più preciso che nel suo passato, poi si è passati al contralbero, nuovo, e alla primaria ridisegnati. Il lavoro per migliorare ancora di più questa moto è proseguito nel profilo ottimizzato delle camme di aspirazione e scarico, e nelle nuove valvole. Dei raffinamenti si sono visti anche per il Traction Control, che beneficia di strategie e taratura ulteriormente migliorati. Anche la ciclistica è stata oggetto di specifici interventi, come la scelta di vincolare il motore al telaio, in modo da incrementare la rigidità complessiva del veicolo. Nuovo anche il sistema parastrappi posteriore.

Questa versione speciale si distingue per l’essere numerata, e per la splendida colorazione su base blu micalizzato con riflessi cangianti. Sul serbatoio si trova il motivo a stelle già presente sulla 750 S degli anni ’70. Molti dettagli sono esaltati dalla verniciatura nero lucido, come ad esempio il parafango anteriore con logo MV Agusta e il fianchetto del radiatore con indicazione “America Special Edition”. La sella ha cuciture dai riflessi dorati, materiali specifici per le sezioni dedicate a pilota e passeggero, e imbottitura studiata per aumentare il comfort. Un sogno su due ruote.