Pastor Maldonado, anche nei gran premi che hanno preceduto quello di Silverstone, ha fatto vedere delle cose incredibili. E’ un pilota sicuramente sponsorizzato dal governo venezuelano – e non dimentica il suo afflato nazionalista nelle interviste a bordo circuito – ma ha anche un grande talento. Talvolta irruento

Perez e Maldonado si sono scontrati durante il gran premio di Silversone e il messicano – che stava sorpassando la Williams con una manovra pulita – si è ritrovato a dover abbandonare la gara.

Maldonado, tecnicamente è scivolato lateralmente proprio mentre stava passando Perez, a causa di una perdita d’aderenza degli pneumatici. Non è che questa spiegazione abbia reso meno furioso l’avversario. E’ intervenuta, come per ogni incidente anche la FIA, al fine di valutare la responsabilità dei piloti.

Il collegio dei commissari della Federazione ha deciso dunque di penalizzare Maldonado dopo lo scontro con Perez con un’ammonizione e soprattutto con il pagamento di una molta di 10 mila euro. Forse Perez, che aveva invocato l’intervento della Fia, si aspettava qualcosa in più.

Maldonado, invece, ha dichiarato che in quella circostanza non poteva fare diversamente. Poi, prima che arrivasse il verdetto della Fia, ha anche minimizzato sull’accaduto sperando nella comprensione dei giudici:

Non credo succederà niente, è stato un incidente di gara. Stavo uscendo dai box, avevo gomme fredde e dovevo difendermi. Ho perso il posteriore della macchina e sfortunatamente ci siamo toccati.