Da anni le filiali italiane di Suzuki e Motul collaborano nel settore motociclistico e in quello dei motori fuoribordo. Ora la partnership nel nostro Paese tra il costruttore giapponese e la multinazionale francese leader nei lubrificanti per alte prestazioni si estende alle automobili. L’obiettivo è integrare sempre di più le tecnologie di Motul in tutti i settori in cui Suzuki opera sul territorio italiano. La partnership comprende non solo le produzioni di serie ma anche le iniziative sportive nazionali, dai rally su asfalto alle competizioni fuoristrada.

Massimo Nalli, direttore generale della divisione automobili di Suzuki Italia, ha commentato: “Un risultato importante, raggiunto dopo aver affinato e temprato una lunga collaborazione e sperimentazione su due delle nostre linee produttive che hanno fatto da battistrada all’integrazione della car line. Abbiamo con Motul fatto una scelta di qualità, del miglior prodotto per i nostri propulsori, tecnicamente raffinati e quindi ben supportati da lubrificanti di egual livello. Un’alleanza tra due brand forti e riconosciuti, Suzuki e Motul, che non potrà che generare ottimi risultati“.

Il direttore generale di Motul Italia, Marco Baraldi, ha aggiunto: “Si tratta di una partnership rilevante, che affianca due marchi di assoluto prestigio con un rafforzamento reciproco dell’immagine in un mercato strategico come quello italiano. E’ per noi motivo di orgoglio essere anche per i prossimi anni al fianco di un partner riconosciuto come uno dei player più rilevanti a livello internazionale in settori come quelli delle due e delle quattro ruote che per Motul rappresentano il principale ambito di sviluppo delle attività commerciali e di ricerca tecnologica“.