Pagani non è presente in veste ufficiale al Motor Show di Bologna 2014 ma la prestigiosa casa modenese ha voluto ugualmente essere presente alla kermesse di casa esponendo nell’area Motor Valley la Zonda Revolucion. L’ultima evoluzione dell’antenata della Huayra è equipaggiata con un motore Mercedes AMG M120 da 12 cilindri, 48 valvole e ben 5987 centimetri cubici. Sono 800 i cavalli a disposizione e la coppia massima di 730 Nm consente di portare i 1070 kg della Zonda da 0 a 100 in soli 2.6 secondi. La velocità di 350 km/h viene abbondantemente superata. Costruita in sole cinque unità, è realizzata quasi totalmente in carbonio e titanio. Provvista di cambio sequenziale a 6 velocità, presenta dodici impostazioni del controllo di trazione Bosch e un impianto frenante ad alte prestazioni firmato da Brembo.

Horacio Pagani, alla presentazione ufficiale del modello, aveva dichiarato: “Sapevamo che Pagani Zonda R era già un’auto velocissima, la più veloce di sempre sul circuito del Nuerburgring. Ma i limiti sono fatti per essere superati”. La Zonda Revolucion avrebbe dovuta essere l’ultimo modello della casa a portare il nome “Zonda” ma in realtà sono arrivate a poca distanza Zonda LM 760 e la Zonda X. Il suo sound, ricorda il rombo dei motori di Formula 1 di qualche anno fa. Per chi volesse acquistare la Pagani Zonda Revolucion servono “solo” 2,2 milioni di euro.

LEGGI ANCHE

Pagani Zonda 760 RSJX, modello unico per Hong Kong

Motor Show 2014: le foto delle bellezze al Salone