Durante il Motor Show 2014 sono previste numerose gare in pista che vedranno la partecipazione, in qualità di “Safety Car”, delle potenti Alfa Romeo Giulietta Quadrifoglio verde e Alfa Romeo 4C. Un compito prestigioso che i due modelli hanno già ricoperto quest’anno nell’avvincente combattuto Mondiale SBK di cui, dal 2007, il marchio è Top Sponsor. Inoltre, l’Alfa Romeo 4C è stata nominata “Official Safety Car” del FIA World Touring Car Championship 2014, competizione internazionale riservata alle berline derivate dalla grande serie. Al Motor Show il pubblico potrà ammirare le performance della supercar 4C, l’icona moderna del marchio che dà il meglio di sé proprio in pista, dove velocità, spazi di frenata ridotti e accelerazioni trasversali sono fondamentali per ottenere tempi sul giro di prim’ordine: da 0 a 100 km/h in soli 4,5 secondi netti, 258 km/h di velocità massima, punte di decelerazioni nell’ordine di 1,2 g e punte di accelerazione laterale superiori a 1,1 g.

In pista anche l’Alfa Romeo Giulietta Quadrifoglio Verde caratterizzata da un look deciso e dalla forte personalità, oltre che per una motorizzazione esclusiva ereditata dalla supercar Alfa Romeo 4C: il 1750 Turbo Benzina con iniezione diretta e basamento in alluminio da 240 CV abbinato all’innovativo cambio 6 marce a doppia frizione a secco “Alfa TCT”. Dotata del selettore DNA evoluto con funzione Launch Control (l’unica del segmento a proporlo), la Giulietta Quadrifoglio Verde accelera da 0 a 100 km/h in soli 6 secondi e supera i 240 km/h di velocità massima.

Dedicata maggiormente ai giovani la nuova Alfa Romeo MiTo Junior: estetica aggressiva, conta principalmente su cerchi in lega multirazza da 17 pollici, sul paraurti posteriore sportivo e sul terminale di scarico cromato. La nuova versione sportiva e accessibile rinvia immediatamente ad un’altra icona Alfa Romeo: la “piccola” GT 1300 Junior del 1966 parte da 17.650 euro per la motorizzazione 1.4 78 CV e raggiunge i 21.400 euro per la versione equipaggiata con il 1.4 Multiair Turbobenzina 140 CV TCT (21.500 euro per la Junior 1.4 GPL Turbo 120 CV). Una nuova versione propone l’elegante trattamento Cromo Satinato per le maniglie delle porte e le cornici dei gruppi ottici anteriori e posteriori, oltre al paraurti posteriore sportivo, lo spoiler e i cristalli posteriori oscurati. I propulsori spaziano dallo 0.9 Turbo TwinAir da 105 CV che spicca per il temperamento brillante e i bassi consumi ed emissioni di CO2. Il tutto senza rinunciare alle prestazioni: 184 km/h di velocità massima e accelerazione da 0 a 100 km/h in appena 11, 4 secondi.

LEGGI ANCHE

Tutti gli articoli che parlano di: Alfa Romeo 4C

Marchionne dichiarazioni: tanta Alfa Romeo e Fiat cambia

Alfa Romeo Giulietta: un volume a fumetti celebra i 60 anni

Storia Alfa Romeo: 104 anni fa nasceva la casa del Biscione