Si chiude il Gran Premio di Silverstone con la vittoria di Maverick Vinales, settimo vincitore di questa stagione, riporta in alto la scuderia Suzuki. Dietro allo spagnolo ha chiuso al secondo posto Cal Crutchlow, in un momento positivo della stagione, e al terzo posto Valentino Rossi. Marquez e Pedrosa chiudono al quarto e al quinto posto mentre Dovizioso chiude sesto. Iannone, invece, non riesce a chiudere la gara.

I festeggiamenti di certo non mancano per Davide Brivio, team manager Suzuki, dopo la vittoria sulla pista britannica. Dopo la vittoria della Ducati e poi della Honda non ufficiale di Crutchlow, arriva la prima vittoria per la Suzuki e il merito è del giovane fuoriclasse spagnolo Maverick Vinales, prossimo compagno di squadra di Rossi. Sarò contento Iannone, un po’ meno per questa gara, pensando alla prossima stagione quanto si spoglierà dalle vesti rosse della Ducati e vestirà quelle azzurre della casa di  Hamamatsu.

Ottimo Crutchlow che ha tenuto dietro di sé i migliori piloti al mondo per tutta la gara e ha guadagnato altri punti importanti per il suo team e per la sua classifica personale. Rossi chiude con un buon terzo posto che però cambia ben poco nella classifica generale poiché Marquez, dopo qualche errore in gara, riesce a chiudere quarto. Il fenomeno spagnolo poteva fare molto meglio ma un paio di staccate non ottimali lo hanno costretto a far passare gli avversari e ad accontentarsi della medaglia di legno.

Il campione di Tavullia ha dichiarato: “Bella gara, per il campionato non ho recuperato tanto ma non ho mai rinunciato alla battaglia purtroppo dopo 9 giri ho iniziato a scivolare con la gomma posteriore e non ho potuto fare niente, ma mi sono divertito molto contro Marc e Crutchlow, sono felice per il podio. E’ stata una grandissima gara in cui ha regnato l’ignoranza, sapevo che per il podio avrei dovuto dare il massimo, a un certo punto l’ho vista scura con Iannone, Crutchlow e Marquez più veloci. Ma il podio mi soddisfa, non tanto per i punti quanto per il piazzamento. La scommessa della gomma anteriore ha pagato, la dura mi ha consentito di arrivare lì, con la morbida sarei arrivato dietro. A Misano sarà il fine settimana più importante della stagione”.

Chiude male, malissimo, Jorge Lorenzo che fa un solo ottavo posto. Nelle ultime gare il prossimo pilota della Ducati non è riuscito a dimostrare la sua vera qualità, l’unico podio negli ultimi GP è stato in Austria. Forse la testa è già alla Ducati per il 2017. Dovizioso ha cercato di stare vicino al gruppo principale ma la su Desmosedici non rispondeva come voleva il pilota forlivese. Bene Pedrosa che fa bagarre con il suo compagno di squadra ma poi si arrende in quinta posizione. Bene Petrucci al nono posto con la sua Pramac.

Da segnalare il secondo posto di Morbidelli in Moto2 e di Bagnaia sempre sul secondo gradino del podio in Moto3.

Classifica Piloti – Top 10

  1. Marc MARQUEZ Honda SPA 210
  2. Valentino ROSSI Yamaha ITA 160
  3. Jorge LORENZO Yamaha SPA 146
  4. Maverick VIÑALES Suzuki SPA 125
  5. Dani PEDROSA Honda SPA 120
  6. Andrea IANNONE Ducati ITA 96
  7. Andrea DOVIZIOSO Ducati ITA 89
  8. Cal CRUTCHLOW Honda GBR 86
  9. Pol ESPARGARO Yamaha SPA 81
  10. Hector BARBERA Ducati SPA 78