Vedere Valentino Rossi campione del mondo a Valencia per la decima volta nella storia sarà difficile ma non impossibile. Il ricorso al TAS di Losanna è stato respinto (qui i dettagli) e la penalizzazione presa dopo lo scontro in pista con Marc Marquez a Sepang lo farà partire dal fondo dello schieramento. Per festeggiare il Mondiale, Rossi dovrà compiere una vera e propria impresa visti i soli 7 punti di vantaggio su Jorge Lorenzo. Il pilota di Tavullia conquisterà il titolo se riuscirà a chiudere la gara subito dietro a Lorenzo nel caso in cui il maiorchino dovesse vincere o arrivare secondo. Se Por Fuera arrivasse secondo, al Dottore non basterebbe il quarto posto, pur arrivando a pari punti visto il maggior numero di vittorie stagionali (6 contro 4) del rivale.

Le Honda, però, sono reduci da quattro vittorie negli ultimi cinque Gran Premi e hanno vinto anche quattro delle ultime sei gare a Valencia. Se le HRC arrivassero davanti a Lorenzo, al pesarese della Yamaha basterebbe un sesto posto, un obiettivo tranquillamente alla portata visto che Rossi è uno specialista della remuntada e ha una delle moto migliori del lotto. Senza poi considerare la Ducati con un Andrea Iannone velocissimo lo scorso anno su questa pista e in grande forma. Se poi Lorenzo finisse dietro alle due Honda e ad almeno una rossa, il maiorchino chiuderebbe quarto la gara e a Rossi andrebbe bene anche un nono posto per vincere il Mondiale. Senza bisogno di squallidi favori che pseudotifosi e addetti ai lavori hanno invocato.

MotoGP Valencia 2015, Valentino Rossi campione del mondo se chiude
- 1° indipendentemente dal risultato di Lorenzo
- 2° indipendentemente dal risultato di Lorenzo
- 3° con Lorenzo 2° o peggio.
- 4°, 5° o 6° con Lorenzo 3° o peggio.
- 7°, 8° o 9° con Lorenzo 4° o peggio.
- 10° o 11° con Lorenzo 5° o peggio.
- 12° con Lorenzo 6° o peggio.
- 13° con Lorenzo 7° o peggio.
- 14° con Lorenzo 8° o peggio.
- 15° con Lorenzo 9° o peggio.
- fuori dalla zona punti con Lorenzo 10° o peggio.