Domenica a Valencia va in scena il gran finale della MotoGP: per la prima volta dopo sette anni l’ultima sfida della stagione sarà decisiva per assegnare il titolo della classe regina: di fronte Marc Marquez e Jorge Lorenzo. L’ultima volta è capitato nel 2006 quando Nicky Hayden sulla Honda beffò Valentino Rossi nonostante gli 8 punti di vantaggio. Otto, come le stagioni trascorse fino a questo nuovo appuntamento ancora sul circuito Ricardo Tormo dove due spagnoli si giocheranno la corona tra le curve di Cheste. Tredici le lunghezze che questa volta dividono i due contendenti

Esperienza, conduzione perfetta e maturità psicologica contro freschezza, aggressività e gioventù. Dal nero della bandiera nel GP d’Australia mostrato al 93, al “blu” di dolore per il campione in carica con le cadute di Assen e Sachsenring, passando per sfide al limite da incorniciare: dalla sportellata di Marquez a Jerez ai duelli di Silverstone e Sepang. A Marquez basterà una top4 per laurearsi campione. Una sfida nella sfida che coinvolge anche le rispettive case: 13 sono i punti che dividono Honda da Yamaha per il titolo costruttori. Alla casa di Iwata serve un doppio miracolo. Ma in MotoGP è sempre lecito aspettarsi di tutto. Il passato insegna.

photo credit: Rich Jacques via photopin cc

LINK UTILI

Rossi e Burgess si dividono: siluramento o pensione?

EICMA 2013: IN DIRETTA SU LEONARDO.IT

EICMA 2013: tutte le novità al Salone del Motociclo 

EICMA 2013 ragazze: le foto delle bellezze del Salone