Marco Melandri e l’Aprilia si separano, dopo un inizio di stagione in MotoGP che definire difficile è quasi riduttivo.

Il 32enne pilota romagnolo, già vincitore del titolo mondiale 250, non prenderà parte dunque al GP di Germania, al via nel weekend sul circuito del Sachsenring. Ad annunciarlo è stata la stessa casa di Noale attraverso un comunicato: “Aprilia Racing e Marco Melandri hanno raggiunto un accordo per la risoluzione consensuale del rapporto contrattuale che lega Marco Melandri ad Aprilia Racing – si legge - conseguentemente, Aprilia Racing cesserà di schierare Marco Melandri a partire dal Gran Premio di Germania del 12 luglio. Aprilia Racing formula a Marco Melandri i migliori auguri per i futuri impegni agonistici”.

C’è ancora ombra di mistero sul sostituto, su colui che andrà a rimpiazzare Marco Melandri. Tutti i rumors portano al tester Michael Laverty, 34 anni, fratello di Eugene già ex pilota Aprilia in Superbike. Quest’anno ha debuttato in MotoGP con Honda Aspar.

Quello tra Aprilia e Melandri è un divorzio che era nell’aria da diverso tempo e ora prende forma in modo definitivo. Il problema di fondo è che l’Aprilia RS-GP non è mai piaciuta a Melandri, che si lamentava spesso di non riuscire a portarla al limite.

A gennaio, al termine dei test che si erano tenuti a Sepang, Melandri aveva fatto richiesta ufficiale all’azienda di fargli fare la Superbike, incassando un netto no.

E pensare che il suo ritorno in Aprilia, l’annoo scorso, non era stato per nulla male, visto che in Superbike aveva vinto ben sei GP concludendo al quarto posto finale. Ora rimane da capire cosa ne sarà del suo futuro: Ducati e Yamaha stanno già pensando al 2016, chissà…