Sul circuito tedesco del Sachsenring succede tutto ed il contrario di tutto nei 30 giri previsti. Marc Marquez parte dalla pole position mentre Rossi chiude la prima fila. La pioggia permette agli italiani di emergere subito dalle retrovie e di conquistare le prime posizione. Infatti, Petrucci, Dovizioso e Rossi mantengono la testa della classifica mentre Marquez fatica e retrocede nelle posizioni meno importanti.

La gara sei sviluppa con continui sorpassi e qualche caduta che, tra l’altro, colpisce Marquez, che esce dalla pista ma poi rientra, e con Petrucci, il pilota della Ducati Pramac cade poi si rialza ma alla fine si ritira dopo una buona prima parte di gara. Il meteo cambia ancora in Germania e la pista inizia ad asciugarsi. Il primo a capirlo è Marquez, e molti altri piloti, che rientrano nei box per il cambio della moto con le gomme da asciutto mentre Rossi e Dovizioso tardino a rientrare per qualche giro che da la possibilità allo spagnolo della Honda di recuperare moltissimo tempo ai due italiani.

Dai box sia Ducati che Yamaha vorrebbero il rientro immediato dei due piloti ma Rossi e Dovizioso non rientrano subito e quando scelgono di farlo ormai Marquez, e non solo, sono arrivati nei primi posti. Dovizioso rientra in pista e ha da subito un buon feeling sulla moto mentre Rossi non riesce a guidare come nella prima parte di gara, sul bagnato era riuscito a dare il massimo, come ad Assen, mentre sull’asciutto ha faticato e alla fine si è dovuto arrendere all’ottavo posto.

Una strategia completamente sbagliata da Rossi che nel post gara dichiara: “Non me la sentivo di rischiare a cambiare come ha fatto Marquez. Fossi rientrato due o tre giri prima sarei arrivato sesto, non cambiava molto. Inoltre, quando sono rientrato sull’asciutto non sentivo bene la moto come la prima parte”.

Fenomenale, intelligente ma anche molto fortunato lo spagnolo leader del Mondiale che grazie a questa vittoria allunga ancora di più su Lorenzo e su Valentino Rossi. Il podio viene chiuso da Cal Crutchlow e Andrea Dovizioso. Bene anche Redding quarto e Iannone quinto mentre Jorge Lorenzo ha chiuso in quindicesima posizione.

Classifica Moto GP – Top 10

  1. Marc MARQUEZ Honda SPA 170
  2. Jorge LORENZO Yamaha SPA 122
  3. Valentino ROSSI Yamaha ITA 111
  4. Dani PEDROSA Honda SPA 96
  5. Maverick VIÑALES Suzuki SPA 83
  6. Pol ESPARGARO Yamaha SPA 72
  7. Hector BARBERA Ducati SPA 65
  8. Andrea IANNONE Ducati ITA 63
  9. Andrea DOVIZIOSO Ducati ITA 59
  10. Eugene LAVERTY Ducati IRL 53