Per la prima volta da quando è in MotoGP, Jorge Lorenzo non è riuscito a chiudere il Mondiale nelle prime due posizioni. Dopo aver lottato con le nuove gomme all’inizio dell’anno, il maiorchino ha dovuto fare i conti con alcune difficoltà impreviste durante la stagione 2014. In Malesia, Por Fuera ha ammesso che la sua forma fisica avrebbe potuto essere migliore. I passaggi a vuoto, il dominio di Marc Marquez e la ritrovata vena di Valentino Rossi hanno fatto passare momenti difficili a Lorenzo che ora ha ritrovato l’ottimismo e si dice pronto a dar del filo da torcere al campione del mondo nel prossimo campionato.

“Ora sono circa al 70% della mia forma - ha spiegato Lorenzo nel corso di una cena con il suo Fan Club, alla periferia di Barcellona -. Da gennaio saremo di nuovo al massimo e quindi pronti per l’inizio della stagione. Adesso penseró prima a rilassarmi e poi ad allenarmi duramente. Quando sei già Campione del Mondo in MotoGP, ti vuole ripetere. Il secondo posto è buono, anche il terzo lo è, ma ovviamente noi siamo qui per vincere. Sappiamo che non sarà facile, perché Marquez e la Honda insieme sono molto forti; sono una coppia fortissima. Ma penso che se io – dal punto di vista fisico e mentale – e la Yamaha concentriamo le nostre forze, possiamo lottare per il titolo”.

Quattro degli ultimi cinque allori MotoGP sono andati alla coppia Lorenzo-Marquez, con la sola eccezione del titolo di Stoner nel 2011. E il vincitore del titolo 2010 e 2012 sembra sapere quello che lo aspetta. Non manca un ringraziamento ai suoi tifosi: “Nel 2009 ci fu la nostra prima cena del Fan Club e ora, dopo questa stagione difficile, essere circondato da così tante persone da tutto il mondo – 40 persone provenienti dall’Italia, ovviamente molte dalla Spagna, ma anche dal Giappone, dalla Polonia, dalla Germania e dall’Inghilterra – è meraviglioso”.

LEGGI ANCHE

12 Ore di Abu Dhabi: Jorge Lorenzo sulla Ferrari 

MotoGP, le pagelle della stagione 2014

MotoGP Mugello 2014: Valentino Rossi da record, 300 GP

MotoGP Mugello 2014: Dainese e Valentino Rossi per Marco Simoncelli…

MotoGP Mugello 2014: domina Marquez