Dopo la spettacolare qualifica di Silverstone, la sfida tra Jorge Lorenzo e Marc Marquez si arricchisce di un nuovo entusiasmante capitolo. Il Gran Premio di Gran Bretagna entrerà di diritto nella storia grazie al campione del mondo in carica e al leader del Mondiale, che gareggia nonostante una lussazione alla spalla rimediata dopo una caduta in mattinata. Ma il rookie HRC ha imparato dal suo rivale maiorchino (vedi Assen) e dopo l’ok dei medici non ci pensa due volte per salire in sella e difendere il suo primato in classifica.

Il duello che ne esce è entusiasmante e si risolve solo all’ultima curva con il meritatissimo trionfo di un sontuoso Lorenzo che risponde con grande personalità all’attacco di Marquez. Il baby prodigio della Honda al quarto giro fa segnare il miglior tempo e da dietro Dani Pedrosa rimonta decimo dopo decimo: il terzetto si ricompone dopo sette giri con il numero 26 che recupera 3 secondi in poche curve ma alla fine si deve accontentare del terzo gradino del podio.

Un podio che  per l’ennesima volta sfugge a Valentino Rossi, autore di una partenza sprint che gli consente di salire fino alla terza posizione: un’illusione che dura poco visto che Bradl, Pedrosa e Bautista lo scavalcano dopo poche curve. Il solito finale di Rossi basta solo per la quarta piazza. Cade Dovizioso a pochi metri dal termine per concludere un weekend da dimenticare. In classifica Lorenzo recupera terreno su Marquez e regala alla Yamaha le risposte di cui aveva bisogno. Marquez resterà un osso duro da battere ma in ballo ci sono ancora tanti punti.

Paolo Sperati su @Twitter e @Facebook

LINK UTILI

Rossi elogia Marquez ma spera che cambi sport

La classifica piloti e costruttori

GP Indianapolis: Marquez straordinario

MotoGP umbrella girls: le ‘ombrelline’ del motomondiale