Dopo la gara malese, sul circuito di Sepang, la MotoGP è tutta concentrata sull’incidente avvenuto tra Marc Marquez e Valentino Rossi, senza badare, purtroppo, alla grande prestazione e vittoria di Dani Pedrosa. A beneficiare di tutto il polverone è ovviamente Jorge Lorenzo che a questo punto si trova a -7 punti da Rossi.

Valentino Rossi ai microfoni dei giornalisti internazionali presenti a Sepang, appena sceso dalla M1, dichiara: “”Ho perso molto tempo con Marc e alla curva 14 sono andato largo per prendere una linea migliore, poi io con lui avevo problemi, credo si sia avvicinato lui… È un peccato perche in una gara normale potevamo battagliare con Jorge e ora, invece, il campionato sarà molto più difficile”.

E’ facile comprendere che non sia tutta la verità che avrà però affermato durante l’incontro con Marquez e Suppo nell’ufficio della Direzione corse. A proposito di Honda, le parole del vincitore, Dani Pedrosa: “È stata molto dura e molto difficile, una gara caldissima e molto difficile. Abbiamo fatto un ottimo lavoro, stiamo crescendo sempre, ma sono molto contento. Adesso cerchiamo di finire la stagione in questo modo.”.

Il pilota spagnolo poi parla del contatto tra Rossi e Marquez: “Peccato che sia finita così, ora si farà più duro il futuro fra di loro, vediamo come va a finire. È stata una lotta molto aggressiva, forse caricata dalle parole del giovedì. Vale voleva prendere Lorenzo, Marc credo volesse fare terzo, ma fino alla caduta mi sembrava tutto ok, però non capisco il movimento della gamba, vorrei vederlo meglio, ma non è una situazione buona. Io non lo vedo come un gesto naturale…”.

Chiude il trittico di dichiarazioni il compagno di squadra di Rossi, Jorge Lorenzo che ha chiuso in seconda posizione il gran premio di Sepang: “Non credo di aver disputato gare più calde e difficili di questa a livello fisico. Faceva tanto caldo, è stato molto difficile, ma ne è valsa la pena, il titolo è ora più vicino. Non ho visto tutto l’accaduto fra Rossi e Marquez, aspettiamo l’esito delle indagini, penso solo che a Valentino non servisse quel gesto di allargare la gamba con Marquez e penso sia giusta una sanzione. Se arrivo a Valencia solo a -7 non considero giusta la decisione della direzione gara. Credo che una sanzione a Valentino sia giusta”.