Se il buongiorno si vede dal mattino, la strada dei due alfieri Yamaha contro le corazzate Honda si annuncia parecchio in salita. Le prime prove libere della MotoGP  Losail  vedono Marc Marquez e Dani Pedrosa volare su due RC213V che sembrano avere un altro passo. Il campione del mondo in carica ha completato il miglior giro in 1’55”281, precedendo il compagno di squadra per soli 76 millesimi e avvicinando il record del circuito di Casey Stoner.

MotoGP Qatar 2015, Petrucci il migliore Ducati

A sorpresa, in terza posizione c’è la Suzuki GSX-RR di Aleix Espargarò, staccato di 4 decimi dalla coppia di testa, e solo 13 millesimi più veloce del connazionale Jorge Lorenzo e dell’inglese Cal Crutchlow (CWM LCR Honda). Sorprende anche Danilo Petrucci, il più veloce delle Ducati in pista: il pilota del Pramac Racing Team ha chiuso a meno di 7 decimi da Marquez ottenendo il sesto crono assoluto, tra l’altro ottenuto con la sua seconda moto, dopo che una spia si era accesa sulla prima. Dietro di lui Andrea Dovizioso, sceso in pista con entrambe le sue GP15 a sua disposizione senza però riuscire a trovare il feeling con l’anteriore.

MotoGP Qatar 2015 libere, Rossi solo nono

Anche Yonny Hernandez ha preceduto, invece, Valentino Rossi che ha accusato un problema di deterioramento dello pneumatico posteriore chiudendo in nona posizione. Dietro il Dottore si è piazzato Andrea Iannone, ha incontrato quest’oggi qualche problema in più nella messa a punto della sua Desmosedici, specie alla luce degli ottimi risultati ottenuti nell’ultimo test su questo stesso circuito. In 14esima posizione la prima Open della griglia: il tedesco Stefan Bradl precede il rivale Karel Abraham, come Alex De Angelis (Octo IodaRacing Team) staziona davanti alla Suzuki di Maverick Viñales nonchè le Aprilia ufficiali di Alvaro Bautista (19°) e Marco Melandri (25°).

MotoGP Qatar 2015 libere, i tempi della prima sessione

1 93 Marc MARQUEZ SPA Repsol Honda Team HONDA 1’55.281 5 15 343.7
2 26 Dani PEDROSA SPA Repsol Honda Team HONDA 1’55.357 3 15 0.076 0.076 347.3
3 41 Aleix ESPARGARO SPA Team SUZUKI ECSTAR SUZUKI 1’55.685 11 13 0.404 0.328 328.8
4 99 Jorge LORENZO SPA Movistar Yamaha MotoGP YAMAHA 1’55.698 5 17 0.417 0.013 338.4
5 35 Cal CRUTCHLOW GBR CWM LCR Honda HONDA 1’55.818 14 16 0.537 0.120 340.2
6 9 Danilo PETRUCCI ITA Pramac Racing DUCATI 1’55.939 15 15 0.658 0.121 341.2
7 4 Andrea DOVIZIOSO ITA Ducati Team DUCATI 1’55.980 10 17 0.699 0.041 345.0
8 68 Yonny HERNANDEZ COL Pramac Racing DUCATI 1’56.139 11 14 0.858 0.159 343.5
9 46 Valentino ROSSI ITA Movistar Yamaha MotoGP YAMAHA 1’56.162 10 18 0.881 0.023 338.4
10 29 Andrea IANNONE ITA Ducati Team DUCATI 1’56.315 8 17 1.034 0.153 344.4
11 44 Pol ESPARGARO SPA Monster Yamaha Tech 3 YAMAHA 1’56.361 3 18 1.080 0.046 344.6
12 45 Scott REDDING GBR Estrella Galicia 0,0 Marc VDS HONDA 1’56.374 14 16 1.093 0.013 338.1
13 38 Bradley SMITH GBR Monster Yamaha Tech 3 YAMAHA 1’56.428 11 20 1.147 0.054 343.7
14 6 Stefan BRADL GER Athinà Forward Racing YAMAHA FORWARD 1’56.577 10 18 1.296 0.149 336.2
15 17 Karel ABRAHAM CZE AB Motoracing HONDA 1’56.651 13 15 1.370 0.074 334.1
16 15 Alex DE ANGELIS RSM Octo IodaRacing Team ART 1’56.768 14 16 1.487 0.117 326.7
17 25 Maverick VIÑALES SPA Team SUZUKI ECSTAR SUZUKI 1’56.922 14 14 1.641 0.154 330.6
18 8 Hector BARBERA SPA Avintia Racing DUCATI 1’56.957 6 12 1.676 0.035 340.1
19 43 Jack MILLER AUS CWM LCR Honda HONDA 1’56.983 12 16 1.702 0.026 338.4
20 76 Loris BAZ FRA Athinà Forward Racing YAMAHA FORWARD 1’57.031 12 15 1.750 0.048 332.9
21 69 Nicky HAYDEN USA Aspar MotoGP Team HONDA 1’57.052 14 14 1.771 0.021 331.4
22 19 Alvaro BAUTISTA SPA Aprilia Racing Team Gresini APRILIA 1’57.130 15 16 1.849 0.078 331.8
23 50 Eugene LAVERTY IRL Aspar MotoGP Team HONDA 1’57.224 15 17 1.943 0.094 336.3
24 63 Mike DI MEGLIO FRA Avintia Racing DUCATI 1’57.612 12 15 2.331 0.388 338.4
25 33 Marco MELANDRI ITA Aprilia Racing Team Gresini APRILIA 1’59.579 12 14 4.298 1.967 333.6