Nel primo appuntamento stagionale in Qatar sorprese e conferme. Se Lorenzo incomincia nel migliore dei modi lo stesso non si può dire di Pedrosa che dovrà fare i conti con un Marquez esplosivo e un rigenerato Rossi. Bene Dovizioso all’esordio con la Ducati.

Jorge Lorenzo 10: Il campione del mondo inizia il Mondiale alla grande confermandosi il grande favorito per la corona. Domina qualifica e gara ‘martellando’ un ritmo pazzesco che gli assicura il primo centro stagionale. Forse con un Rossi meno sprecone avrebbe sudato un po’ di più.

Marc Marquez 9,5: Un podio all’esordio in MotoGP a soli 20 anni è roba per veri fuoriclasse. Impresa che recentemente hanno compiuto solo i suoi connazionali Lorenzo e Pedrosa. Cabroncito svernicia il compagno con un sorpasso che può pesare come un macigno nelle gerarchie Honda. Il terribile rookie ricorda Stoner nella guida e quasi quasi non si metteva dietro anche Rossi.

Valentino Rossi 9: Non fosse stato per quell’errore al primo giro (che il Dottore attribuisce a una frenata di Pedrosa) probabilmente avrebbe regalato uno splendido duello con Lorenzo. Dopo un sabato difficile, Rossi dimostra di non aver perso stoffa, caparbietà e confidenza con la M1 che lo ha portato nell’Olimpo. Il campione compie una remuntada leggendaria e dimostra di essere ufficialmente tornato. Ora dovrà dimostrare di tenere testa al suo compagno.

Andrea Dovizioso 7: Dopo l’exploit inatteso del sabato compie una gara coraggiosa all’inizio e prudente nei giri successivi, ben consapevole che la Ducati ha ancora parecchi problemi. Ma distaccare Hayden durante tutto il primo weekend dell’anno non era affatto scontato. Già fare meglio di Rossi è un primo passo. Lo spazio per tornare a brillare c’è tutto.

Cal Crutchlow 6+: Il ‘pazzo’ Cal si conferma prima moto clienti al traguardo ma il voto si abbassa perchè stavolta poteva salire sul podio. Il dritto che gli fa perdere il treno dei migliori è un tentativo estremo di resistere a Rossi che lo relega al quinto posto. In qualifica brilla sempre, ora ha bisogno di confermarsi in gara.

Dani Pedrosa 6: Il nervosismo che ha manifestato sabato com Marquez è un chiaro segnale del timore di perdere lo scettro di leader in casa HRC. Dani non riesce a trovare il feeling con il tracciato di Losail, che non è mai stato uno dei suoi preferiti. Libere e qualifiche sono da dimenticare mentre la gara in sordina è da salvare solo per i punti. Certo se vuole davvero lottare per il Mondiale deve cambiare subito marcia.

LINK UTILI:

Successo da ET di Lorenzo, remuntada di Valentino

Qualifiche: Lorenzo in pole, malissimo Rossi

Marquez il più veloce nelle libere di venerdì

Rossi show in conferenza stampa

Valentino Rossi doveva davvero approdare alla Ferrari