Si ritorna a parlare di Valencia, ma questa volta per la prova di Mika Kallio con la nuovissima KTM RC16 MotoGp. Nel week-end appena passato il collaudatore finlandese, l’ultima stagione Moto2, ha potuto provare la nuova moto, completando diversi giri sul circuito “Ricardo Tormo”.

A quattro settimane dal debutto ufficiale, riecco la nuova KTM sul circuito de la Comunitat Valenciana “Ricardo Tormo”.  Il primo test della nuova RC16, prototipo MotoGP dell’austriaca KTM, è stato effettuato dai collaudatore Mika Kallio e Alex Hofmann, che hanno approfittato del bel tempo per testare al meglio la nuova due ruote.

Mike Leitner, capo tecnico della KTM, ha dichiarato: “Sono molto impressionato per quello che la squadra ha ottenuto in appena quattro settimane. L’atmosfera che c’è nel team permette di lavorare bene e più velocemente, con delle eccellenti ripercussioni in azienda. Il circuito di Valencia ha più grip rispetto all’Austria, ma la nostra moto è andata forte su entrambi i tracciati. Sono soddisfatto anche dei nostri collaudatori: stanno lavorando in modo professionale”.

La nuova KTM RC16 debutterà nel 2017 ma i test effettuati lasciano già ben sperare per il futuro. Mika Kallio, dopo i test è fiducioso e dichiara: “Avevamo molti dubbi prima del test, ma adesso sono davvero felice e posso andare in vacanza con un buon feeling. Alex e la squadra avevano fatto un lavoro fantastico, non abbiamo avuto problemi e siamo già ad un livello molto alto. In ogni caso, abbiamo ancora una lunga strada da percorrere e non vedo l’ora di fare il prossimo test.”

Dopo i test di Valencia, la Motor Company di Mattighofen affronterà un nuovo appuntamento ad inizio febbraio ed Alex Hoffman è felice di andare verso la pausa invernale con buoni propositi e commenta cosi il test spagnolo: “E’ bello sapere che stiamo andando nella giusta direzione su come migliorare la moto. Mika ha corso qui qualche settimana fa ed ha ancora una mentalità da gara. È stato in grado di girare sui tempi molto interessanti. Questo dimostra che le cose procedono per il meglio; un segnale importante per la squadra prima della pausa invernale”.