Vai al Report della gara

Mugello 2014 ordine d’arrivo

Nell’attesa della partenza della MotoGP il Mugello festeggia il trionfo di un italiano sul tracciato del Gran Premio d’Italia per quanto riguarda la Moto2: è Romano Fenati del Team Sky Racing VR46 dopo una gara strepitosa. In Moto3 invece è Rabat a calare il tris dopo una combattutissima competizione. Simone Corsi giunge invece quarto al fotofinish dopo una rimonta emozionante. Sfortunata caduta invece per l’altro italiano Pasini.

Ed eccoci giunti alla sesta prova del Motomondiale di MotoGP dove finalmente sono gli italiani ad essere di casa anche se il dominatore del Mugello sembra essere ancora una volta Marc Marquez. Lo spagnolo della Honda HRC non sbaglia praticamente un colpo e non sembra affatto stancarsi di collezionare pole su pole arrivando a conquistare la sesta pole position consecutiva con il tempo di 1,47″ e 270 millesimi (qui le qualifiche). Dietro di lui però uno straordinario Iannone a 180/1000 vuole assolutamente dire la sua al Mugello promettendo scintille. Anche Lorenzo dopo un esordio opaco quest’anno sembra essere tornato competitivo e si prende il terzo posto in pole precedendo l’altro spagnolo della Honda ufficiale Dani Pedrosa di soli 63 millesimi. Ancora uno spagnolo in quinta posizione: si tratta di Pol Espargaro che non si lascia intimorire da una brutta caduta all’Arrabbiata 2. Deludono invece sia Dovizioso, ottavo su Ducati ufficiale e Valentino Rossi, decimo dopo il problema delle gomme sbagliate. Ma come ben sappiamo, la gara è un’altra cosa.

Record                 Stagione        Pilota                             Moto            Data e ora         Velocità

Fastest Lap            2013         Dani PEDROSA (SPA)        Honda            1’47.157           176.2 km/h
Circuit Record     2013         Marc MARQUEZ (SPA)     Honda            1’47.639           175.4 km/h
Best Pole                2013         Dani PEDROSA (SPA)        Honda             1’47.157           176.2 km/h
Top Speed             2009         D ani PEDROSA (SPA)       Honda                                          349.2 km/h

Ubicato in un’ampia vallata della splendida campagna toscana, circa 30 km a nordest di Firenze, quello del Mugello è un circuito moderno, dotato di infrastrutture di grande prestigio. Di proprietà della Ferrari dal 1988, il tracciato, lungo 5.245m, è stato completamente rinnovato per rispondere alle esigenze della competizione. Famoso per le difficoltà che presenta la sua pista, per la sua sicurezza e per la bellezza delle zone circostanti, il Mugello è un circuito amato da tutti e, allo stesso tempo, uno dei più esigenti per piloti e tecnici. Questo circuito ospitò il suo primo Gran Premio nel 1976 e, dopo la completa ristrutturazione, dal 1991 è uno degli appuntamenti immancabili nel calendario del mondiale.

Informazioni sul circuito

Lunghezza: 5.245 m / 3.259 miles

Larghezza: 14m

Curve a sinistra: 6

Curve a destra: 9

Il rettilineo più lungo: 1.141 m / 0.709 miles

Costruito: 1974

Modificato: 1991

Lunghezza gara: 120,6 Km – 23 giri

Tutti in griglia di partenza allora perché è appena scattato il conto alla rovescia sul tracciato del Mugello per seguire questo sesto GP del Campionato Mondiale che Leonardo.it vi racconta come sempre. Appuntamento imperdibile alle 13:50.

LEGGI ANCHE

MotoGP Mugello 2014 qualifiche: solo Marquez davanti a un gran Iannone

MotoGP Mugello 2014: Valentino Rossi festeggia 300 Gran Premi nel Motomondiale

MotoGP Mugello 2014 orari tv: il programma del Gran Premio d’Italia

MotoGP Mugello 2014: sul casco di Lorenzo il leggendario Quadrifoglio