Terminate le qualifiche per la gara di domani, i protagonisti si lasciano subito andare con le considerazioni a caldo sulle loro prestazioni. Ecco le dichiarazioni di Jorge Lorenzo, conquistatore della pole position, e Valentino Rossi.

Jorge Lorenzo è soddisfatto della sua prova, la terza pole stagionale è un ottimo traguardo: “Sono contento, ho guidato bene, tre grandi giri”. Poi riferendosi a Valentino Rossi, che lo ha involontariamente intralciato all’ultimo giro, afferma: “Per fortuna non è stato decisivo per la pole”.

“Domani devo migliorare gli ultimi dettagli. Sapevo che la pole era alla portata ma che dovevo dare il 100% perché Marquez è uno che è sempre esplosivo. La gara sarà dura perché qui l’asfalto deteriora molto la gomma posteriore, quindi sarà fondamentale conservarla per i giri finali – si passa poi a chiacchierare del nuovo casco di Valentino –  Non so cosa intendesse Vale. Se lo squalo sono io a me sta bene, ma vorrei avere anche gli stessi punti in classifica”.

Dopo Lorenzo ha parlato Valentino Rossi che si è subito scusato per l’inconveniente dell’ultimo giro: “Non me n’ero accorto, gli ho parlato, ho cercato di spostarmi appena l’ho visto nel maxischermo ma ormai era troppo tardi. Per fortuna ha chiuso in pole, quindi tutto chiarito”.

“Da questa mattina abbiamo molto migliorato l’assetto e l’entrata in curva  nel terzo settore non sono ancora al 100%, ma conto nel lavoro nel warm up. Però il terzo posto è fondamentale in vista della gara, sarà cruciale stare con Jorge e Marc, Lorenzo quando parte fa il vuoto quindi devo cercare di partire bene, sarà cruciale”.

Valentino chiude parlando del suo nuovo casco: “In realtà lo squalo non è solo lui sono tanti, lui, Marquez, le Ducati, tutti mi vogliono mangiare. Però il pesciolino non si darà per vinto”.