Marc Marquez, come Lorenzo e Rossi, è stato intervistato nella sala stamoa della Honda Repsol poiché la conferenza stampa con tutti i piloti è stata annullata per il gran premio di Valencia. Il Gp più importante per questo mondiale di MotoGp e probabilmente anche per Valentino Rossi.

Lo spagnolo ha dichiarato ai microfoni dei giornalisti internazionali: ”Le ultime sono state tra le settimane più difficili della mia vita, specialmente perché dopo la Malesia ho cercato di dimenticare quello che era successo e concentrarmi al 100%, ma non è stato facile perché si è parlato tanto dei fatti di Sepang. Ora però sono qui con la mia seconda famiglia, ovvero la mia squadra, ed ora voglio solo pensare a preparare al meglio la mia moto per domenica e provare a chiudere la stagione nel migliore dei modi. L’obiettivo è lottare per la vittoria e se non sarà possibile finire sul podio”.

Come hanno deciso i piani alti della MotoGP, nessuno torna a parlare dei fatti accaduti in Malesia ma Marquez rimane della sua idea: “Mi dispiace solamente di non aver finito la gara per la mia squadra, perché io stavo solo cercando di piazzarmi terzo. Come ho già detto, in ogni gara io provo a fare del mio meglio: l’ho fatto in Giappone, l’ho fatto in Australia, l’ho fatto in Malesia e lo rifarò questo fine settimana”.

Poi su Valentino Rossi ha aggiunto: “E’ vero, qui a Valencia in Moto2 ho vinto partendo ultimo. Ma è altrettanto vero che quest’anno in Qatar ero ultimo alla prima curva ed ho rimontato solo al quinto posto. Questo perché in MotoGp è tutto più difficile. Però preferisco non pensare a queste cose, perché non è la mia condizione per questo weekend”.