Non c’è tregua in MotoGP, dopo la pausa estiva il mondiale è ripartito alla grande, e Marquez, con la vittoria ad Indianapolis ha iniziato a credere nella rimonta, che appare difficile ma non impossibile, soprattutto se lo spagnolo riesce a mantenere l’attuale stato di forma.

Grazie ai test di Misano Adriatico, la Honda ufficiale sembra essere rinata: accelera con decisione in uscita di curva, si lascia gestire in percorrenza e allunga in rettilineo come la Ducati ai tempi di Capirossi. Certo, la Yamaha è una concorrente temibile, soprattutto per il suo equilibrio generale, ma adesso la Casa Alata ha di nuovo la moto di riferimento.

Questo Marquez lo sa, e infatti, dopo le ultime vittorie è tornato a sorridere, a sperare, e a credere che questa stagione, iniziata nel peggiore dei modi, possa concludersi come le due appena archiviate. Adesso, si arriva a Brno, e il pilota iberico potrebbe piazzare un uno-due che potrebbe far vacillare sia Valentino Rossi che Jorge Lorenzo, per questo è carico più che mai.

“Indianapolis è stata una gara dura, difficile, ma sono molto felice di aver conquistato la seconda vittoria consecutiva! Ci siamo goduti la vittoria in America domenica notte e ora siamo pronti per raggiungere Brno, sede della prossima gara in calendario del Motomondiale. Brno non è certo la mia pista preferita, infatti ho colto buoni risultati, ma ho anche compiuto gare sottotono. Questo appuntamento arriva comunque in un ottimo momento e lavoreremo duro per essere pronti per la battaglia“.

Dunque, i rivali sono avvisati, questo Marquez venderà cara la pelle ed ha un unico modo per riuscire a colmare il gap dai due alfieri della Yamaha: vincere! Per questo, il campione del mondo in carica lavora di psicologia, iniziando a caricare d’attesa il prossimo e imminente appuntamento in calendario.

Vedremo se uscirà da questo weekend con una classifica ulteriormente ridotta o se dovrà rimanere a distanza dai rivali che, attualmente, guidano la graduatoria iridata.