Sono ore decisive per stabilire chi sarà il re della MotoGP: mancano due gare, questo week end si va in Malesia, a Sepang. Rossi è davanti a 11 punti di distanza da Lorenzo, lo spagnolo è più agguerrito che mai, l’ago della bilancia potrebbe essere Marc Marquez oppure Dani Pedrosa ma attenzione alle Ducati.

Valentino Rossi apre la conferenza stampa in Malesia parlando dell’Australia ma pensa in positivo per la gara: ”Restano solo due gare alla fine del Mondiale, sarà importante non commettere errori  in Australia abbiamo fatto una buona gara, ma avremmo potuto fare anche meglio. In Malesia dobbiamo trovare subito un buon set up, sapendo che ogni sessione sarà importante, libere, qualifiche e gara bisognerà fare bene in ogni occasione, cercare di ottenere il miglior risultato sempre e poi vincere il GP. Quello di Sepang sarà il terzo GP consecutivo, il vantaggio in classifica è buono e questo è sicuramente positivo, ma adesso è il momento di chiudere il discorso. Mi sento bene, sono in buona forma e insieme al mio team sono pronto a dare del mio meglio”.

Jorge Lorenzo non può permettersi di fare errori ed è concentrato su un solo obiettivo, vincere: ”Phillip Island è stata una gara estremamente emozionante e, alla fine, il mio risultato non è stato così negativo, visto che Valentino ha chiuso al quarto posto. Ora siamo pronti per la gara di Sepang, ci aspetta una pista complicata anche a causa delle temperature estremamente elevate e dell’umidità. Penso che una delle chiavi per ottenere la vittoria sarà il rendimento delle gomme e credo che anche in Malesia possiamo puntare alla vittoria. L’obiettivo principale è quello di guadagnare ancora qualche punto, di accorciare il distacco che mi separa da Valentino, per arrivare a Valencia con un piccolo margine da recuperare. Mi sento in forma, carico e non vedo l’ora di correre in Malesia”.

Dopo i due piloti Yamaha ecco Marc Marquez, fresco vincitore del gran premio d’Australia: ”Dopo una splendida vittoria in Australia siamo sulla buona strada per la Malesia, sperando di continuare questo bel momento della Honda e di concludere la stagione alla grande. ”Facciamo tanti test a Sepang ed è un circuito che mi piace, dove la nostra moto tende a funzionare bene come sempre, sarà fondamentale ottenere il miglior set up, soprattutto in frenata, e quindi dovremo lavorare duramente il venerdì ed il sabato per preparare la gara”.

Chiude il quartetto Dani Pedrosa che, ultimamente, è tornato alla ribalta dimostrando di essere una presenza fissa li davanti: ”Sono abbastanza contento del risultato a Phillip Island, ma ora siamo in viaggio per Sepang e speriamo di conquistare il podio ovviamente, per i tanti test che facciamo ogni anno, conosciamo bene questa pista, che è fisicamente impegnativa ed offre un po’ di tutto, tra curva lente e veloci, frenate brusche e lunghi rettilinei. Sarà quindi importante ottenere un buon assetto per avere le migliori possibilità nella gara di domenica”.