Un devastante Jorge Lorenzo conquista la pole position nelle qualifiche MotoGP sul circuito francese di Le Mans per la quinta tappa del calendario. Lo spagnolo della Yamaha ha completamente asfaltato i tempi degli avversari con il tempo di 1’31″975, ben 441 millesimi in più di Marc Marquez. Lorenzo ha anche battuto il record della pista, sottratto allo stesso pilota della Honda per soli 67 millesimi.

La prova di Lorenzo è, ancora una volta, da sottolineare poiché i nuovi pneumatici Michelin non hanno mai garantito una velocità tale da poter competere con le Bridgestone che hanno permesso, negli anni, di battere alcuni record importanti ma il pilota della Yamaha ha saputo andare oltre.

Dietro il campione in carica della MotoGP si è posizionato proprio Marc Marquez e al terzo posto un ottimo Andrea Iannone. L’abruzzese è riuscito sin da subito ad esprimersi al maglioni sella alla desmosedici, nonostante una caduta al rientro dai box che poteva compromettere la posizione in griglia di partenza e la sua incolumità ma per fortuna tutto è andato per il verso giusto.

La sorpresa della giornata a Le Mans è Pol Espargaro che chiude in quarta posizione le qualifiche (Q2) in sella alla Yamaha. Le voci nel paddock dicono che potrebbe essere lui a sostituire Dani Pedrosa in caso che lo spagnolo decise di lasciare la Repsol e nel caso che uno tra Iannone e Dovizioso, ovvero chi dei due non verrà confermato alla guida della Ducati, dovesse rifiutare la Honda. Un quarto posto che mette in seria difficoltà piloti come Dovizioso, Vinales, lo stesso Pedrosa, Dovizioso e soprattutto Valentino Rossi.

La seconda Ducati di Andrea Dovizioso si è posizionata in quinta piazza. Il pilota forlivese si ritiene soddisfatto anche se, come afferma lui stesso, si poteva fare meglio. Il feeling con la sua desmosedici è però molto buono. Chiude la seconda fila un ottimo Bradley Smith, continuità invidiabile da parte del pilota britannico. Avesse una moto più performance potrebbero lottare in maniera più incisiva con i top rider.

E a proposito di grandi piloti, Valentino Rossi chiude solo settimo nelle qualifiche di Le Mans. Domani, in gara, sarà molto più complicato risalire per andare a lottare con i due spagnoli e con Andrea Iannone. Una partenza come quella di Jerez de la Frontiera potrebbe aiutare davvero il campione di Tavullia a centrare l’ennesimo podio.

Male le Suzuki sulla pista francese che rimangono nelle retrovie con Vinales all’ottavo posto e Aleix Espargaro al dodicesimo. Grande ritorno, invece, per Danilo Petrucci che, ancora dolorante per l’infortunio alla mano, trova un’ottima decima piazza da cui partire.

MotoGP – Griglia di Partenza – Top 10

  1. Jorge Lorenzo Movistar Yamaha MotoGP Yamaha YZR-M1 1:31.975
  2. Marc Márquez Alenta Repsol Honda Team Honda RC213V 1:32.416
  3. Andrea Iannone Ducati Team Ducati Desmosedici GP16 1:32.469
  4. Pol Espargaro Monster Yamaha Tech 3 Yamaha YZR-M1 1:32.502
  5. Andrea Dovizioso Ducati Team Ducati Desmosedici GP16 1:32.587
  6. Bradley Smith Monster Yamaha Tech 3 Yamaha YZR-M1 1:32.820
  7. Valentino Rossi Movistar Yamaha MotoGP Yamaha YZR-M1 1:32.829
  8. Maverick Viñales Team Suzuki ECSTAR Suzuki GSX-RR 1:32.933
  9. Cal Crutchlow LCR Honda Honda RC213V 1:32.963
  10. Danilo Petrucci Octo Pramac Yakhnich Ducati Desmosedici GP15 1:33.102