L’ordine d’arrivo del GP di Le Mans 2014

MotoGP Le Mans 2014 la gara: strepitosa quinta vittoria di Marquez, Rossi secondo

Arrivo! Vince ancora Marquez con Rossi secondo poi terzo piazzamento per un sorprendente Alvaro Bautista, a seguire Pedrosa, Lorenzo e Dovizioso che chiude ottavo.

La classifica finale: Marquez, Rossi, Bautista, Espargaro, pedrosa, Lorenzo, Bradl, Dovizioso, A. Espargaro

Giro 28 – Ultimo giro con Marquez che va a vincere il Gran premio di Francia! Grandioso 5 vittorie da 5 pole come Mike Doohan nel ’97.

Giro 27 – Lotta ancora tra Espargaro e Pedrosa mentre Marquez affronta l’ultimo giro.

Giro 26 – Pedrosa si avvicina a Espargaro ma sarà molto difficile riuscire a prenderlo, anche se li distanzia un solo secondo.

Giro 25 – Classifica generale a 3 giri dal termine: Marquez, Rossi, Bautista, Espargaro, Pedrosa, Lorenzo, Bradl, Dovizioso, A. Espargaro

Giro 24 – Marquez prosegue la sua cavalcata solitaria e Rossi che tiene lontano Bautista dalla sua seconda posizione.

Giro 23 – Anche la battaglia per l’ottava posizione entusiasma con Dovizioso che lotta con Alexis Espargaro e Bradl, sono anche quelli punti preziosi.

Giro 22 – Lorenzo non ha mollato per nulla su Pedrosa girando con tempi pressoché uguali a quelli del pilota Honda, è questa la lotta per ora più affascinante.

Giro 21 – Rossi non riesce a seguire il capofila Marquez, ma ha un ottimo passo gara che gli consente di difendere agevolmente la seconda posizione.

Giro 20 – la classifica quando mancano 8 giri: Marquez, Rossi, Bautista, Espargaro, Pedrosa, Lorenzo

Giro 19 – Mentre aumenta sempre di più il distacco tra Marquez e Valentino Rossi, Pedrosa è una furia su Lorenzo e alla curva 2 si prende la quinta posizione.

Giro 18 – Bellissimo il duello tutto spagnolo tra Lorenzo e Pedrosa, il maiorchino non vuole cedere il passo ma Pedrosa è molto determinato.

Giro 17 – Marquez gira 2/3 decimi più veloce di Valentino e mette metri su metri sul Dottore. Bautista sorprende espargaro all’ingresso della curva 8, è terzo.

Giro 16 – Mentre se ne sta andando Marquez questa la classifica dopo 15 giri: Marquez, Rossi, Espargaro, Bautista, Lorenzo, Pedrosa

Giro 15 – Battaglia interessante per la quinta posizione con Lorenzo che rinasce dalle retrovie e passa Bradl, superato anche da Pedrosa.

Giro 14 – Marquez è indiavolato, vorrebbe andarsene via e fare gara in solitario ma Rossi non molla, dipenderà molto dalla progressione del degrado delle gomme.

Giro 13 – E’ passato Marquez con Rossi che arriva troppo largo in curva, ma Rossi ha passo e sta dimostrando di poter competere con lo spagnolo.

Giro 12 – Marquez ha preso Valentino, lo studia da vicinissimo, ce l’ha lì nel mirino col Dottore che nei giri precedenti non è riuscito a fuggire via.

Giro 11 – Bradl si prende la terza posizione e Bautista giunge alle spalle di Lorenzo superandolo con inusuale semplicità.

Giro 10 – Classifica generale quando mancano 18 giri: Rossi, Marquez, Espargaro, Bradl, Lorenzo, con lo spagnolo campione del mondo che dopo aver sverniciato anche Espargaro vuole andare a prendere Valentino Rossi.

Giro 9 – Attacco di Marquez a Bradl che entra con una facilità imbarazzante lasciandosi alle spalle il tedesco e con espargaro nel mirino.

Giro 8 – Marquez ha raggiunto anche Bradl e si appresta al sorpasso, più indietro anche Pedrosa si avvicina pericolosamente a Dovizioso con oggettivi problemi nella sua Ducati.

Giro 7 – Marquez impressionate, nello spazio di 3 giri è passato dalla decima alla quarta posizione, mentre dovizioso è in difficoltà, superato anche da Bautista.

Giro 6 – Rossi cerca di allungare ma Espargaro e Bradl che hanno superato entrambi Dovizioso non mollano. Marquez sta guidando davvero al limite e si prende la quinta posizione sverniciando un incredulo Jorge Lorenzo.

Giro 5 – Classifica dopo 5 giri: Rossi, Dovizioso, Espargaro, Bradl, Lorenzo, Marquez

Giro 4 – Rossi è davanti e ha un passo buonissimo, Marquez ha fatto registrare il giro veloce e vuole assolutamente risalire la china.

Giro 3 – Rossi si butta dentro e prende d’autorità la seconda posizione e poi entra in bagarre con Dovizioso per la guida della gara, che battaglia!

Giro 2 – Rossi in scia di Bradl che lo precede nella seconda posizione. Marquez e Lorenzo rimasti indietro affrontano una gara decisamente in salita. Giro veloce di Bautista. Caduto anche Iannone.

Giro 1 – Partenza strepitosa di Dovizioso che approfittando di una partenza non brillantissima di Marquez che poi esce anche di pista e scivola indietro. All’attacco Valentino rossi che guadagna la terza posizione ai danni del più lento Espargaro. Caduta di Hayden.

Semaforo rosso acceso: PARTITI!

Nonostante Le Mans sia un tracciato che consente alle gomme ottime performance senza l’eccessivo problema dell’usura, tutte le scuderie ufficiali montano le gomme media tranne Iannone che ha optato per le extra soft.

Intanto per quanto riguarda la Moto2, Mika Kallio dopo il trionfo a Jerez ottiene un’altra bella vittoria anche qui a Le Mans. Dopo una gara astuta e intelligente il finlandese riesce a controllare e tenere a debita distanza Simone Corsi e Tito Rabat. Ora i punti che separano Kallio dal leader del Mondiale e suo compagno di scuderia sono solo 7.

Nel warm up della mattinata in pista Marquez ha confermato la pole girando su tempi davvero impressionanti, non c’è bisogno di ricordare che anche oggi sul circuito di Le Mans è lui il pilota da battere. Sorprendente invece Iannone che dopo una qualifica così così sabato, undicesimo tempo per l’italiano su Ducati Pramat Racing, ha fatto registrare il secondo miglior tempo. A seguire lui, The Doctor, Valentino Rossi, che a Marquez gliel’ha un po’ promessa e che è prontissimo a dare battaglia al talento di Cervera, così come l’altro spagnolo Jorge Lorenzo che ha finalmente trovato un buon passo gara anche se partirà dalla seconda fila.

A Le Mans per la quinta prova del Motomondiale la musica non cambia, la sinfonia più bella rimane sempre quella di Marc Marquez che nel weekend di qualifica prosegue e conferma il suo momento magico inanellando una serie di cinque pole consecutive con la sua Honda ufficiale (Repsol Honda Team) distanziando un fantastico Pol Espargaro su Monster Yamaha di quasi sette decimi. Gli occhi però sono tutti puntati su Valentino Rossi che ha dimostrato di avere un bel passo e, soprattutto, di voler dar battaglia là davanti punzecchiando i piloti che lo precedono Dovizioso compreso, qualificatosi ottimamente al terzo posto.

Record                     Stagione     Pilota                                     Moto           Tempo        Velocità media

Giro più veloce     2008              Dani Pedrosa (Spa)              Honda            1.32.647         162,6 km/h
Record circuito    2011               Dani Pedrosa (Spa)              Honda            1.33.617         160,9 km/h
Miglior pole           2008              Dani Pedrosa (Spa)              Honda            1.32.647         162,6 km/h
Top velocità          2012               Hector Barbera (Spa)         Ducati                                         309,1 km/h

Il circuito Bugatti si trova 5km a sud della città di Le Mans e a 200 km al sudest di Parigi. Costruito nel 1965, attorno alla pista della 24 Ore di Le Mans, questo circuito, che evoca imprese eroiche, alla fine degli anni sessanta viene scelto per ospitare un Gran Premio del Motomondiale. Il grave incidente occorso al pilota Alberto Puig nel 1995 ha fatto sparire la prova di Le Mans dal calendario del Campionato del Mondo fino alla stagione 2000, mentre venivano effettuati lavori atti a migliorare la sicurezza del tracciato.

Informazioni sul Circuito

Lunghezza: 4.185 m / 2.600 miles

Larghezza: 13m

Curve a sinistra: 5

Curve a destra: 9

Il rettilineo più lungo: 674 m / 0.419 miles

Costruito: 1966

Modificato: 2008

Lunghezza gara: 117,2 km – 28 giri

E’ già scattato il conto alla rovescia sul tracciato di Le Mans, tutti pronti dunque in griglia di partenza per seguire giro dopo giro questo quinto GP del Campionato Mondiale che Leonardo.it vi racconta in diretta live. Appuntamento imperdibile alle 13:50.

LEGGI ANCHE

MotoGP Le Mans 2014 qualifiche: Marquez straccia tutti e cala la cinquina

MotoGP Le Mans 2014 diretta streaming: come vedere il Gran Premio di Francia

MotoGP Le Mans 2014 orari tv: il programma del Gran Premio di Francia

Valentino Rossi Marquez: il Dottore ci crede “Prima o poi lo batto”