La partenza in terza fila a Le Mans, dopo un venerdì promettente, evidenzia tutte le difficoltà di Valentino Rossi soprattuto in qualifica. Il Dottore però non ci pensa neanche ad alzare bandiera bianca: “Dobbiamo cercare di fare una buona partenza e non perdere tempo all’inizio, perché il mio passo non é male e posso fare una bella gara, il podio non è un miraggio. Purtroppo oggi ho fatto più fatica rispetto a venerdì”.

Il giro secco resta il tallone d’achille di VR46: “Oggi è andata subito male, perché stamattina abbiamo avuto dei problemi con la gomma posteriore, con la carcassa. Siamo stati un secondo più lenti di ier. Come passo gara non sono messo male, sono subito dietro i primi tre, ma nel giro secco quando cerco di spingere più forte non ce la faccio. Gli altri riescono ad usare meglio la gomma nuova a migliorare il loro tempo e quindi partirò più indietro. Se tiro un po’ di più faccio fatica e la moto mi si impenna. Gara bagnata? Non saprei, perché non sappiamo come andiamo sull’acqua”

Ben altro clima in casa Ducati con il sorprendente terzo posto di a Andrea Dovizioso: “Sono contento perché siamo più vicini ai primi che nelle altre piste, sia come giro veloce ma soprattutto come passo. Siamo abbastanza a posto per quanto riguarda il set-up ma dobbiamo ancora lavorare sulle rifiniture, però sono soddisfatto di essere così vicino ai primi. Sono riuscito a fare il mio miglior tempo all’ultimo giro di un long-run e questo è un fatto molto positivo”.

LINK UTILI

GP di Spagna: successo di Pedrosa