Lo aveva dichiarato apertamente. A Le Mans, un tracciato che gli è sempre piaciuto, cercava la prima vittoria. E Valentino Rossi, nel primo giorno di prove libere del GP di Francia, è partito col piede giusto: Vr46 ha fatto segnare un buon tempo piazzandosi per la prima volta in stagione davanti a Jorge Lorenzo. Meglio di lui, hanno fatto però le Honda. Dani Pedrosa, sull’onda del successo nella gara di casa, si mette tutti dietro con il miglior tempo di 1’34″079.

Secondo il compagno di squadra Marc Marquez, staccato di 134 millesimi, soli 4 in meno di un Dottore in grande spolvero che pare aver risolto tutti i problemi sulla sua Yamaha. La migliore prestazione Rossi la ottiene nella fase finale delle prove con gomme ormai molto usurate. Il buon bilanciamento alla moto consente di frenare bene in staccata all’anteriore e non perdere aderenza e grip al posteriore: un setting che consente alla M1 di girare più veloce delle Honda in tutto il tracciato, tranne che nel terzo settore dove Pedrosa riesce ancora a fare la differenza.

Quarto, seppur a 28 millesimi dal compagno, è Lorenzo che si è lamentato di una moto che non lo soddisfa ancora e la pioggia prevista da sabato non gioca a suo favore. Bene anche Stefan Bradl con la Honda del team LCR e più lento di soli 98 millesimi rispetto al maiorchino. Sesto tempo per Cal Crutchlow con la Monster Yamaha Tech3 che precede le due Ducati di Andrea Dovizioso e Nicky Hayden, staccate di solo mezzo secondo dalla vetta. Tra gli eventuali esclusi alle qualifiche di domani, la coppia Pramac formata da Andrea Iannone, autore di una caduta senza conseguenze al pomeriggio, e Michele Pirro, quattordicesimo. 

LINK UTILI

Le Mans: orari e diretta tv del weekend