Dopo la gara di Jerez, con la ‘sportellata’ di Marquez a Lorenzo, emozioni a non finire anche nel Gran Premio di Francia con un gran Pedrosa che conquista la seconda vittoria consecutiva. Andiamo a dare i voti ai protagonisti della gara di Le Mans.

Dani Pedrosa 9,5: Dopo un difficile inizio di stagione pare aver trovato la continuità che gli mancava per puntare al Mondiale. A Le Mans sembrava faticare oltremodo, anche nel warm-up, ma in gara si trasforma e va a vincere con autorevolezza nonostante la pista bagnata, uno dei suoi talloni d’Achille. Dopo Jerez un altro squillo a baby Marquez. Concreto.

Andrea Dovizioso 8: A Jerez sembrava che la Ducati non ne volesse sapere di stare dietro a Honda e Yamaha. In Francia, dove Rossi ha conquistato due podi con la D16, il Dovi si piazza davanti a tutti con una partenza fulminea e accarezza il sogno del successo rimembrando i tempi di Stoner. Tiene duro e resiste finchè le gomme glielo consentono e alla fine chiudi ai piedi del podio. Chapeau.

Cal Cructhlow 8: Un podio fantastico per il pilota inglese che salva il disastroso weekend delle Yamaha portando la sua Tech3 in seconda posizione. Cal dimostra di essere tra i migliori interpreti del motociclismo con avverse condizioni meteo. a Le Mans correva correva con una frattura al piatto tibiale destro.  Se avesse una moto ufficiale forse metterebbe in crisi anche i due piloti ufficiali. Non solo in qualifica. Spietato.

Marc Marquez 7,5: Alla fantastica pole position fa seguire una partenza disastrosa con cui vanifica la sua prova. La pioggia sembra spaventarlo e i due grossi errori nel tentativo di rimonta compromettono le sue chance di successo. Poi quando le pozze cominciano a sparire ‘Cabroncito’ si sveglia e con una progressione stellare va a prendersi di forza il quarto podio su quattro gare. Corrente alternata.

Jorge Lorenzo 5: Il campione del mondo paga una pessima partenza e fa i conti con una Yamaha non a suo agio sulle pozze di Le Mans. Certo è che anche Rossi stava facendo meglio di lui fino all’errore. Alla fine porta a casa qualche punticino importante in chiave Mondiale. Ma così facendo non potrà certo riconfermarsi campione. Calcolatore.

Valentino Rossi 4,5: Era partito convinto di poter cogliere la sua prima vittoria stagionale su un circuito che gli ha sempre sorriso. Dopo la pessima qualifica parte discretamente e si gioca il podio con Cructhlow fino all’errore con cui si stende. Rientra in pista ma il dodicesimo posto lascia molto amaro in bocca a un Dottore che deve ancora ritrovare i ferri del mestiere.